Ci sono opportunità per gli investitori nei mercati monetari? | Pictet AM

L’epidemia di COVID-19 ha causato una crisi di mercato globale di portata storica in un periodo di tempo molto breve. Ma ci sono, tuttavia, opportunità per gli investitori nello spazio dei mercati monetari?

David Gorgone, Portfolio Manager di Pictet Asset Management, esamina perché una gestione attiva, la diversificazione del portafoglio e una forte attenzione alla liquidità possono diventare la chiave per ottimizzare gli investimenti in contanti e ridurre i rischi.

****************

Il recente scoppio di epidemia di Covid-19 ha causato una crisi del mercato globale di portata storica in un periodo di tempo molto breve. Ci sono meno opportunità per gli investitori nello spazio del mercato monetario?

I mercati sono stati sconvolti da un violento stress di liquidità che ha colpito tutte le economie, indipendentemente dai paesi, dai settori e dalla qualità del singolo emittente. Dall’inizio di aprile i mercati hanno recuperato parte delle perdite e sembrano normalizzarsi giorno dopo giorno, soprattutto grazie alle misure senza precedenti delle banche centrali. Ma è troppo presto per dire che la crisi sia giunta al termine.

Detto questo, riteniamo che abbia aumentato le opportunità, soprattutto nel breve periodo, e a nostro avviso investire in questo spazio può rappresentare un investimento opportunistico e più sicuro. La situazione si è normalizzata, ma la parte a breve termine della curva rimane comunque interessante. La situazione negli Stati Uniti e in Europa mostra che lo spread del credito e il breve termine rimane elevato, e la parte da 1 a 3 anni della curva fornisce lo spread più alto, e offre rendimenti interessanti.

Dati i tassi ufficiali molto bassi nella maggior parte dei paesi, che sono qui per rimanere, riteniamo che i fondi di credito a breve termine e i fondi del mercato monetario rappresenterebbero una delle pochissime opportunità per migliorare i rendimenti per l’allocazione di liquidità. Detto questo, dato l’impatto sconosciuto della crisi nell’economia reale, a nostro avviso una gestione attiva, una diversificazione ponderata e una forte attenzione alla liquidità possono diventare la chiave per ottimizzare gli investimenti di liquidità e ridurre il rischio.

Altri post che potrebbero interessarti

Utilizzando il sito o continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi