2 azioni che troviamo attraenti

I nostri analisti hanno gli occhi puntati su queste aziende. In particolar modo su due azioni della Borsa americana, Carrier e Merck.

**************

All’inizio di luglio, gli analisti azionari di Morningstar hanno aggiornato la loro lista di idee interessanti. Ecco uno sguardo a due delle nuove aggiunte.

Il nuovo arrivato Carrier, fornitore leader di soluzioni per il controllo del clima e per la sicurezza antincendio, è stato scorporato da United Technologies nell’aprile 2020. Abbiamo avviato la copertura di Carrier alla fine di giugno con un rating stretto, un andamento stabile del vantaggio competitivo e una stima del fair value di 32 dollari per azione. A nostro avviso, Carrier ha il portafoglio prodotti complessivo più forte tra i principali operatori del settore HVAC, che comprende anche Johnson Controls, Trane Technologies e Lennox. Carrier ha storicamente i più forti margini di profitto nel suo gruppo di competitors. E le sue prospettive di crescita sono notevolmente migliorate ora che è una società a sé stante, con il completo controllo delle sue decisioni di allocazione del capitale. Non vediamo alcuna ragione per cui Carrier debba operare con uno sconto su Trane, che ha un portafoglio prodotti simile, ma meno completo, e margini di profitto inferiori. Mentre il prezzo delle azioni di Carrier si è apprezzato notevolmente da quando è stata scorporata da United Technologies, pensiamo che il mercato non abbia apprezzato appieno la crescita della società e il potenziale di generazione di free cash flow. Vediamo ancora molti aspetti positivi.

La nuova aggiunta di Merck, la combinazione di un’ampia gamma di farmaci e vaccini ad alto margine, insieme a una pipeline di nuovi farmaci, dovrebbe garantire forti ritorni sul capitale investito nel lungo termine. Assegniamo a Merck un rating ampio, un trend stabile del vantaggio competitivo e una stima del fair value di 100 dollari. Merck è ben posizionata per ottenere un ulteriore radicamento nell’immuno-oncologia con il Keytruda, che detiene un forte vantaggio di primo piano nel grande mercato dei tumori polmonari non a piccole cellule di prima linea con dati eccellenti.

Inoltre, ci aspettiamo che il Keytruda ottenga l’approvazione nelle prime fasi del trattamento, il che dovrebbe aprire un potenziale di vendita sottovalutato. Inoltre, i vaccini di Merck sembrano pronti a generare ulteriori guadagni, guidati dal vaccino contro il papilloma virus umano Gardasil, che continua a generare eccellenti dati clinici. Mentre la pipeline dell’azienda in fase avanzata manca di diversi nuovi blockbuster, ci aspettiamo che le risorse in fase iniziale, focalizzate sul cancro, si muovano rapidamente attraverso gli studi. Anche se Merck dovrà affrontare alcune perdite di brevetti nei prossimi cinque anni, tra cui il farmaco per il diabete Januvia, ci aspettiamo che il lancio di nuovi farmaci e i guadagni derivanti dai prodotti attualmente commercializzati, come Keytruda e Gardasil, possano più che compensare la concorrenza dei generici.

Altri post che potrebbero interessarti

Utilizzando il sito o continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi