Dovresti comprare o vendere azioni delle compagnie aeree? | TD Ameritrade

Le azioni delle compagnie aeree hanno visto molte turbolenze. In primo luogo, tutti le vendevano, compreso Warren Buffett. Poi le azioni delle compagnie aeree sono decollate per i cieli azzurri, per poi ripiegare di nuovo sulla terra. Cosa deve fare un investitore? Il formatore Pat Mullaly discute il potenziale impatto di COVID-19 sulle compagnie aeree, il motivo per cui alcuni investitori stanno comprando e altri vendendo, e quali indicatori gli investitori delle compagnie aeree dovrebbero monitorare.

**************

Siamo in un territorio inesplorato. Non abbiamo mai visto una pandemia con una compagnia aerea coinvolta. Bene, pensiamo a come si è verificata storicamente la cosa.

L’ultima volta che abbiamo avuto qualcosa di questa portata è stato l’11 settembre, e i viaggiatori non sono tornati alle compagnie aeree per intero fino a circa un anno dopo. Quindi, quello che dobbiamo guardare è la domanda che torna verso la compagnia aerea. E in questo momento, sì, sono sostenuti dal pacchetto di stimolo, il CARES Act, e questo li sta aiutando. Ma devono far rientrare la domanda. Quella domanda deve tornare abbastanza velocemente in inverno. E se avremo un’altra seconda ondata di COVID, questo sarà… potrebbe essere un problema devastante.

Chi sta vendendo le azioni delle compagnie aeree?

La grande storia, ovviamente, è che Warren Buffett è uscito e ha detto che– credo fosse il 2 maggio… ha detto di aver venduto parte della sua quota del 10% della Delta. Questo ha dato inizio a una vera e propria spirale negativa per le compagnie aeree. E poi si è venuti a scoprire che avevano posseduto quattro diverse compagnie aeree, e hanno venduto tutte le loro azioni di tutte le compagnie aeree, e questo è ciò che ha esacerbato questo aspetto negativo. Che ha creato tutta quell’offerta extra di azioni in arrivo sul mercato.

Quindi, la gente potrebbe dire, ehi, era un’opportunità per i compratori? Forse sì. Quando c’è così tanta gente che vende così velocemente, di solito si tratta di una sorta di blocco o di arresto, almeno a breve termine, della vendita.

Le azioni delle compagnie aeree hanno avuto un grande recupero. Chi ha comprato, e perché?

Molte persone pensano che sia una cosa da millennials. Io penso che sia più o meno vero su tutti i fronti. Quando si ottiene un titolo che è stato spinto al ribasso come lo era stato in precedenza, e si vede che si è liberato di un sacco di offerta di azioni in arrivo sul mercato, allora di solito vediamo alcuni giocatori di valore iniziare ad entrare e a comprare – comprare basso, vendere alto.

Quali sono alcune caratteristiche delle società a cui dovrebbero guardare gli investitori?

Beh, vorrei vedere, di nuovo, quanto denaro guadagnano per posto a sedere per miglio. Noi lo chiamiamo “reddito per posto a miglio disponibile”. Devono davvero cominciare a dimostrare che stanno per fare di nuovo un po’ di soldi.

Detto questo, storicamente le compagnie aeree sono un business difficile, e storicamente la gente ha pensato alle compagnie aeree come a cattivi manager di un business. Ma qui, quando guardiamo e vediamo cosa è successo negli ultimi 10 anni circa, c’è stato un marcato cambiamento nel modo in cui il management si occupa di un sacco di cose diverse, e sembra che abbiano ottenuto un modello migliore di insieme.

Quindi, quello che intendo dire è che quando i prezzi del petrolio sono scesi, i prezzi del carburante sono scesi, storicamente in passato quello che hanno fatto è stato prendere quei risparmi e li hanno spinti verso il consumatore, il viaggiatore, attraverso tariffe più basse. E questo non è utile quando si cerca di ottenere un profitto. Hanno smesso di farlo e, una volta smesso, hanno aumentato le loro tariffe. Si fanno pagare per i bagagli e per alcune altre cose che stanno facendo.

Quel nuovo modello è sembrato essere… ha mostrato loro di essere un modo migliore per gestire quell’attività. E quindi vedremo se riusciranno a continuare così.

Altri post che potrebbero interessarti

Utilizzando il sito o continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi