3 titoli azionari per l’Europa | Morningstar UK

Alistair Wittet di Comgest parla delle prospettive dei titoli azionari di produttori di chip per computer, dei fornitori di pagamenti e dei supermercati discount in Europa.

Black: Allora, oggi avete per noi tre scelte di azioni per l’Europa per il 2020. Da dove vuole iniziare?

Tenerelli: Ok. La prima con cui inizierò è Prysmian, che è un’azienda italiana di cavi, che è davvero un business globale. Il cavo suona molto, molto noioso. Ma come per la maggior parte di quello che faccio, cerchiamo davvero aziende con buone barriere all’ingresso e vantaggi competitivi e Prysmian fornisce cavi in diversi settori, molti dei quali sono molto high tech, telecomunicazioni ed energia, cavi ad alta tensione, questo genere di cose, cavi sotterranei, sottomarini. E l’anno scorso l’azienda ha avuto un piccolo intoppo con alcuni problemi di qualità nei suoi cavi e le azioni sono state vendute molto. Questo, unito ad un rallentamento nel segmento industriale, ha fatto sì che le azioni fossero molto vendute. Quindi, ora è molto, molto economico, scambiato con 11,5 volte il P/E, 8,5% di rendimento del free cash flow. E penso che sia un acquisto da urlo. Abbiamo una posizione di dimensioni decenti. Abbiamo aumentato la posizione nel corso dell’anno. Ed è un’idea di grande convinzione per me.

Black: Il fatto che sia anche in Italia gioca contro di essa, perché è un settore poco amato dagli investitori?

Tenerelli: Lo è e a volte ha penalizzato un po’ l’azienda, ma in realtà la percentuale di fatturato in Italia è qualcosa come il 2% o il 3%. Quindi non è una preoccupazione economica per l’azienda, ma il sentimento a volte ne viene influenzato. Ma questa è un’opportunità perché l’azienda sarà precisa nei suoi guadagni.

Black: Super. Ok. Qual è l’azione numero due?

Tenerelli: L’azione numero due è molto diversa. Sceglierò Great Portland Estates, che è una società immobiliare nel Regno Unito.

Black: Hai appena fatto suonare i campanelli d’allarme.

Tenerelli: È vero. La proprietà è stata – soprattutto, da quando Brexit è stata oggetto di molte preoccupazioni e, di fatto, Brexit ha causato il rallentamento della nuova capacità o della nuova offerta che sta entrando in funzione nel Regno Unito, che è proprio l’opportunità, perché Great Portland ha una grande tenuta posizionata, che si trova in Oxford Circus e dintorni, soprattutto, e si stanno vedendo molti investimenti e domanda da parte di aziende ad alta tecnologia come Facebook e Google, che stanno occupando un sacco di spazio per gli uffici. Quindi, in realtà, ci aspettiamo un aumento degli affitti dal 4% al 5% in avanti, il che non sembra una società con qualche tipo di problema o rallentamento, vero? E si sta negoziando al valore di libro. E l’altra parte interessante è che stanno iniziando ad espandere leggermente la loro offerta anche nel centro di Londra. Quindi, inizieremo a vedere un po’ di crescita degli asset che l’azienda ha. È il top, il top management, e hanno un ottimo portafoglio di attività. Quindi, mi piace molto il titolo.

Black: E sono gli spazi per uffici che ti piacciono particolarmente, perché ovviamente alcuni fondi immobiliari sono più focalizzati sul retail o sull’industria?

Tenerelli: Sì, per me, beh, l’ufficio è molto, molto preferibile al retail. Quindi, non fanno molta vendita al dettaglio. E così, non si ha quel tipo di malessere per come Internet sta influenzando il business e cose del genere. Quindi, è puro ufficio, quindi è pura domanda economica in molti segmenti diversi.

Black: Super. Ok. E la nostra azione finale?

Tenerelli: L’ultima è una società di alta tecnologia, una società chiamata Thales che è un appaltatore della difesa e realizza sistemi per l’aerospaziale, per gli aerei, per le cabine di pilotaggio, sia per la difesa privata che per quella governativa, sistemi di comunicazione, satelliti ad alta tecnologia, altissimo rendimento del capitale investito. Si tratta di un business al 30%. Quest’anno hanno avuto un problema nel loro business dei satelliti. E in generale, i satelliti commerciali hanno sofferto un po’ con problemi diversi nel settore. E così, hanno avuto meno lanci di quanto speravano e meno vendite. Questo ha causato un calo delle scorte. In genere non perdono i numeri, e quest’anno l’hanno fatto. Ma siamo molto sicuri che, anche a partire dal prossimo anno, potranno raggiungere i loro obiettivi di crescita del fatturato dal 3% al 5%, ancora una volta, con una redditività molto elevata. Super barriere all’entrata basate sulla loro tecnologia di punta. Quindi, mi piace molto questa azione.

Black: Sembra che tu stia cercando azioni che sono cadute in disgrazia e che pensi siano dovute a un’inversione di tendenza. È un po’ un tema in portafoglio?

Tenerelli: Penso di sì. Penso che in parte dipenda, è una funzione anche del punto in cui ci troviamo sui mercati, come se molte cose fossero state offerte al rialzo, molti titoli sono sopravvalutati. Con lo sfondo di QE e molta liquidità nel mercato, si scopre che tutti i mercati azionari sono spinti verso l’alto. Quindi, penso che si debba davvero cercare le aree in cui le cose sono andate male per un certo motivo. Ed è qui che si trova il valore. Voglio dire, noi siamo i sostenitori del DCF, per la valutazione. Non vogliamo comprare roba costosa. Quindi, sì, credo che in questo momento, a questo punto, sto vedendo un sacco di storie come questa.

Altri post che potrebbero interessarti

Utilizzando il sito o continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi