Una delle grandi opportunità degli ultimi tempi | Livewire

La volatilità è parte integrante dell’investimento nei mercati. Perché allora gli investitori vanno assolutamente nel panico quando la volatilità colpisce il loro gioco vincente? In questo video, Nick Griffin, responsabile degli investimenti presso Munro Partners, parla dei cicli di rivalutazione e de-valutazione come si sono svolti nelle partecipazioni di Amazon. Alla fine, ha detto, sono i guadagni che contano davvero, e quando si è su un vincitore non si dovrebbe essere spazzati via dalle paure del giorno.

Invece, gli investitori dovrebbero concentrarsi su quelle tendenze a lungo termine che manterranno intatto il valore delle azioni e forniranno risultati migliori. Griffin chiama il Cloud Computing un settore che sta affrontando una pressione a breve termine, mentre le aspettative di un mondo senza COVID prendono piede. In questo breve video, Griffin spiega perché questo settore presenta un’interessante opportunità a lungo termine, e condivide tre aziende che ritiene interessanti.

Puoi spiegare perché i guadagni sono così importanti per il tuo processo?

Penso che il miglior esempio che potrei fare nel corso degli anni sia Amazon. Come azienda, è il nostro titolo più performante in tutto il nostro tempo alla Munro, ed è un’azienda che ci ha insegnato molto. Ma quando abbiamo trovato Amazon, Amazon guadagnava circa 7 miliardi di dollari di EBITDA quell’anno – nel 2014 – che era quello che si stimava guadagnasse nel 2015. 7 miliardi di dollari di EBITDA.

Entro il 2020, guardando al prossimo anno, pensiamo che Amazon guadagnerà 70 miliardi di dollari di EBITDA. Quindi, da 7 miliardi di dollari a 70 miliardi di dollari, e il suo prezzo delle azioni è salito effettivamente di 10 volte in quel lasso di tempo. E così l’azienda ha perfettamente tracciato i suoi guadagni in quel lasso di tempo.

Quando abbiamo comprato Amazon, stavamo pagando circa 22-23 volte l’EBITDA. Nel corso del tempo, oggi, stiamo ancora pagando da 22 a 23 volte l’EBITDA. Ma nel tempo si è rivalutata e de-valutata e ri-valutata e de-valutata, e c’è un buon grafico che spiega questo, se volete guardarlo.

E quindi la cosa semplice con cui vorremmo lasciare gli investitori è:

Amazon è stato il vincitore dell’e-commerce e del cloud computing. Quindi perché dovreste vendere il vostro investimento in Amazon? Perché siete preoccupati per l’inflazione? Dovreste vendere Amazon perché siete preoccupati per qualcosa che dice Donald Trump o qualcun altro?

Tutto ciò che fa è creare queste rivalutazioni e de-valutazioni del prezzo delle azioni durante il viaggio. Ma, alla fine, è la crescita dei guadagni che effettivamente la guida nel lungo termine.

E così, mentre siamo seduti qui oggi, l’ultimo episodio è che siamo preoccupati per l’inflazione. L’inflazione cambierà il re-rating o il de-rating di Amazon. E sì, cambierà il prezzo che paghiamo, ma non cambierà il fatto che i guadagni di Amazon continueranno a crescere in futuro, e nel lungo periodo, ci aspettiamo che il loro prezzo delle azioni segua i loro guadagni e alla fine fornisca i ritorni che stiamo cercando.

Quali settori stanno vivendo una pressione a breve termine ma rimangono interessanti a lungo termine?

Un settore che mi sorprende sia stato un po’ buttato fuori in quest’ultima rotazione sono proprio i titoli del cloud computing. È una delle aree più grandi del nostro fondo oggi. Non sembrano otticamente a buon mercato, ma sulla metrica del flusso di cassa, in realtà non sono così costosi come si pensa. C’è stato questo presupposto, e viene molto dall’emisfero settentrionale, che COVID se ne andrà e torneremo tutti a lavorare.

E così abbiamo queste conversazioni piuttosto divertenti con i nostri colleghi dell’emisfero settentrionale, dove dicono, non appena COVID se ne andrà, torneremo a lavorare e non spenderemo più soldi per questa roba del lavoro da casa. E possiamo dire, guarda, ti stiamo chiamando dal futuro qui. Siamo qui in Australia, non c’è COVID e nessuno tornerà a lavorare. Il lavoro a domicilio è qui per restare. La trasformazione digitale è stata accelerata da COVID, e non c’è motivo di pensare che rallenterà solo perché COVID se ne va.

E quindi, da questo punto di vista, quando guardiamo molti di questi nomi di software di cloud computing che sono stati buttati fuori in questa recente rotazione, è in definitiva un’opportunità per investire in alcuni dei grandi vincitori nel prossimo decennio, perché è abbastanza chiaro che molte di queste soluzioni software che stiamo usando per questo, che sia Zoom o DocuSign o prodotti Atlassian, questi saranno con noi per molto tempo. E alla fine questa è una delle grandi opportunità che abbiamo visto emergere negli ultimi tempi.

Altri post che potrebbero interessarti

Utilizzando il sito o continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi