Le opportunità del trend investing secondo Robeco | VideoFinanza

Marcello Matranga, responsabile per l’Italia di Robeco, parla di trend investing e di digitalizzazione, il vero macrotrend che sta attraversando il mondo.

Il mondo è in piena rivoluzione digitale. Questo fenomeno ha già cambiato la vita dei consumatori al di là di ogni immaginazione e, tra qualche anno, anche i produttori, i fornitori di servizi finanziari e gli operatori sanitari inizieranno a vederne i vantaggi. In che modo possono approfittarne gli investitori?

Il passaggio al digitale sta cambiando il mondo così come lo intendiamo oggi. Nuove e promettenti tecnologie possono offrirci soluzioni in svariati campi: i veicoli a guida autonoma riducono le emissioni di CO2 e rendono inutilizzabili i parcheggi, i robot compensano la riduzione della forza lavoro in Cina, il fintech consente a miliardi di cittadini senza conto corrente in banca di accedere ai servizi finanziari, rivoluzionando l’industria finanziaria, e le tecnologie sanitarie digitali sono potenzialmente in grado di eliminare le malattie croniche.

In un mondo di tecnologie con crescita esponenziale, è importante cogliere l’essenziale, senza perdersi nelle mode passeggere. I vari segmenti della nostra economia si trovano in fasi diverse della digitalizzazione. Gli investitori devono scegliere un approccio specifico, a seconda della fase raggiunta dalla tecnologia in questione. Se ci riescono, diversificando su vari trend, saranno ben attrezzati per beneficiare delle molte opportunità di investimento offerte da un fenomeno straordinario come quello della digitalizzazione.

Un mondo digitalizzato

Dall’inizio del millennio la rivoluzione digitale ha notevolmente influenzato la società. L’introduzione degli smartphone quasi undici anni fa ha accelerato di molto la digitalizzazione dei consumi. Social media, e-commerce e dating online si sono allargati a macchia d’olio, seguiti da modelli di business basati sui network come Facebook, Airbnb e Uber e con minori investimenti di capitale rispetto a quelli tradizionali. Le prime società di successo nel settore dei consumi digitali avevano sede negli USA, in particolare nella Silicon Valley, ma la Cina sta recuperando in fretta e, in alcuni casi, ha già superato i giganti americani. Finora il ruolo delle aziende europee nel passaggio al consumo digitale è stato piuttosto limitato, ma adesso che la rivoluzione sta entrando in una nuova fase, le cose potrebbero cambiare.

La nostra economia ha iniziato ad affidarsi alle tecnologie digitali sia sul fronte della produzione, sia in ambito finanziario. Il ricorso a un’automazione più intelligente, a un numero superiore di robot, a strumenti dotati di intelligenza artificiale più sofisticata e a stampanti 3D più veloci, consentirà ai fabbricanti di ridurre significativamente i costi di produzione. Oltre a ciò, si potranno contenere i tempi di realizzazione, limitare i rifiuti e rendere più flessibile il processo produttivo, avvicinandosi maggiormente al consumatore finale. Ne è un esempio la Speedfactory di Adidas: una fabbrica piccola e flessibile aperta in Germania, che utilizzerà robotica, Internet of Things e stampanti 3D per produrre entro 24 ore scarpe sportive di alta gamma destinate al mercato europeo, consentendo ad Adidas sia di ridurre l’inventario che di mitigare il rischio moda.

Dal punto di vista finanziario, le nuove società fintech sfidano le banche leader, offrendo pagamenti digitali più convenienti, prestiti peer-to-peer e persino consulenza automatizzata a commissioni contenute. Inoltre, il basso costo dei servizi offerti dal fintech renderà i servizi finanziari più accessibili che mai, soprattutto sui mercati emergenti.

Sfide dirompenti

La digitalizzazione è dirompente sotto molti punti di vista. Diminuisce le barriere di entrata sui nuovi mercati (chiunque può aprire un webshop) e fa scomparire la capacità di una società di mantenere il proprio vantaggio competitivo e proteggere i propri rendimenti di lungo termine e la propria quota di mercato.

Inoltre, il passaggio al digitale uccide gli intermediari. Un tempo ci volevano diversi livelli di grossisti, importatori e distributori per avere nel proprio salotto un mobile realizzato a mano in Cina. Oggi basta il network di Alibaba per contattare direttamente l’artigiano locale e trasmettere un ordine personalizzato. Al resto , ci pensa la rete.

Analogamente, a tempo debito la tecnologia blockchain potrebbe rendere superflue le banche depositarie e i broker di investimento. Lo stesso vale per il sistema sanitario USA, caratterizzato da un’enorme quantità di intermediari (tra cui assicuratori, aziende Rischi e opportunità della digitalizzazione farmaceutiche, fornitori ecc.), molti dei quali con la digitalizzazione della sanità diventeranno inutili, aumentando la convenienza e l’efficienza del sistema.

Rischi

Il passaggio al digitale non è privo di rischi: basta pensare alla minaccia per la nostra privacy e al crimine informatico. Ma anche su questo fronte, gli investitori possono sfruttare alcune opportunità. La cybersicurezza, quindi, non solo andrebbe monitorata per tutte le società in cui si investe, ma può anche essere sfruttata dagli investitori.

Consumi digitali

I consumi si trovano nella fase più avanzata della digitalizzazione. Di conseguenza, gli investitori possono già identificare titoli strutturalmente vincenti nei diversi settori.

Produzione industriale

Sul fronte della produzione industriale, il passaggio al digitale è appena iniziato. I tre trend più dirompenti di questa quarta rivoluzione industriale su cui conviene maggiormente investire sono la robotica, la produzione digitale e la transizione energetica. Se abbinati, aumenteranno la convenienza e l’efficienza dell’industria, avvicinandola al settore dei consumi.

Finanza digitale

Proprio come nel caso della produzione industriale, anche la finanza digitale è appena decollata. Le società fintech hanno saputo colmare il vuoto lasciato dalle banche, impegnate a gestire la crisi finanziaria e i regolamenti più severi, introducendo nuovi strumenti digitali che riducono i costi dei servizi finanziari. Tutto ciò produrrà una maggiore inclusione finanziaria in Asia e fornirà opportunità di investimento a crescita elevata.

Sanità digitale

I costi della sanità, ormai insostenibili, rendono necessaria la deflazione del sistema. Per riuscirci, potrebbe rivelarsi fondamentale introdurre strumenti digitali e preferire la prevenzione basata sull’analisi del DNA rispetto a qualsiasi altra cura. Gli investitori di lungo termine devono prendere in considerazione la sanità digitale, che cambierà il destino di molte aziende.

Evitare le mode passeggere

Tra le società in cui investire ci sono pochi titoli vincenti, circondati da molti perdenti. La digitalizzazione mostra una crescita esponenziale, concetto che le nostre menti lineari fanno fatica a cogliere. Di conseguenza, non appena gli investitori si rendono conto del potenziale offerto dalle tecnologie digitali, le opportunità possono trasformarsi in mode passeggere.

Conclusioni

Il passaggio al digitale sta cambiando il mondo così come lo intendiamo oggi. Nuove e promettenti tecnologie possono offrirci soluzioni in svariati campi: i veicoli a guida autonoma riducono le emissioni di CO2 e rendono inutilizzabili i parcheggi, i robot compensano la riduzione della forza lavoro in Cina, il fintech consente a miliardi di cittadini senza conto corrente in banca di accedere ai servizi finanziari, rivoluzionando l’industria finanziaria, e le tecnologie sanitarie digitali sono potenzialmente in grado di eliminare le malattie croniche.

In un mondo di tecnologie con crescita esponenziale, è importante cogliere l’essenziale, senza perdersi nelle mode passeggere. I vari segmenti della nostra economia si trovano in fasi diverse della digitalizzazione. Gli investitori devono scegliere un approccio specifico, a seconda della fase raggiunta dalla tecnologia in questione. Se ci riescono, diversificando su vari trend, saranno ben attrezzati per beneficiare delle molte opportunità di investimento offerte da un fenomeno straordinario come quello della digitalizzazione.

Altri post che potrebbero interessarti

Utilizzando il sito o continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi