Mercati. Perché dovresti usare la paura del mercato a tuo vantaggio | TheStreet

Mercati. Charlie Bobrinskoy, vice presidente e portfolio manager di Ariel Investments, si è seduto con TheStreet per discutere dell’anniversario della recessione e di come gli investitori possano prendere il controllo della paura del mercato, invece di lasciare che siano i mercati a controllarli. “… Il punto nodale è che devi essere avido quando gli altri hanno paura e devi avere paura quando gli altri sono avidi .Vuoi comprare ciò che gli altri stanno vendendo e vendere ciò che gli altri stanno comprando. E questo è molto difficile da fare quando sei in un cocktail party e tutti dicono di comprare mele o acquistare Amazon, probabilmente non è un buon segno: quando tutti dicono che CBS CBS ha fatto una società, questo probabilmente significa che c’è un’opportunità “, ha detto. Ma c’è più della paura di cui essere consapevole. Gli investitori devono capire le loro cattive abitudini di investimento e come possono danneggiarli. “La cosa che abbiamo fatto ad Ariel è stata quella di mettere in piedi un avvocato del diavolo su ogni nome che possediamo.Molte di queste tendenze della finanza comportamentale derivano dalla tendenza a sopravvalutare ciò che possiedi.Questo è chiamato effetto dotazione e cosa abbiamo fatto è stato messo in atto un avvocato del diavolo su ogni azione il cui compito è quello di respingere la tesi per respingere la valutazione “, ha detto. È molto utile perché in qualsiasi organizzazione, è sempre difficile per me dirti perché penso che ti sbagli. Ciò produce molta tensione. Ma se è il mio lavoro di riprendere la tua tesi, allora abbiamo una conversazione molto migliore. E alcuni di questi bias di conferma possono essere gestiti. “

Altri post che potrebbero interessarti

Utilizzando il sito o continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi