3 scelte di titoli globali

Rosanna Burcheri di Artemis guarda a tre titoli con potenziale di crescita da tutto il mondo.

Black: Allora, oggi hai tre azioni per noi. Da dove vuole iniziare?

Burcheri: Vorrei iniziare da un titolo che abbiamo tenuto per anni nel fondo in tema di automazione. Si tratta di una società giapponese chiamata Harmonic Drive. È un’azienda affascinante perché quello che fa sono praticamente questi componenti molto piccoli che vanno nel braccio del robot che permettono al robot – il piccolo tipo di robot quando si avvicina alle cose che deve tenere in mano per lavorare per rallentare.

Giusto per darvi un po’ di buon senso. Oggi, ci sono più robot, quelli che chiamano i cobra, che possono lavorare in prossimità dell’uomo, rappresentano solo il 3%, 5% di tutti i robot, e la previsione è che questo numero sarà del 15% nei prossimi 10 anni. Quindi, potete immaginare il grande sviluppo di questi cobot. E poi, l’incredibile potenziale di crescita che questa azienda ha nella vendita di questi particolari componenti che vanno nella realizzazione del robot.

Black: Ma non c’è il rischio che un’altra azienda arrivi e renda quel componente migliore o meno costoso, o entrambe le cose?

Burcheri: Sì, c’è sempre, e questa è una domanda giusta ed è il nostro lavoro. Dobbiamo sempre tenere conto dell’ambiente competitivo. Sì, come potete immaginare, c’è la solita azienda cinese che ha cercato di copiare il meccanismo. Ma sì, è una domanda giusta. C’è sempre il concorrente che si avvicina. Si vuole stare con un’azienda che è davvero due o tre anni avanti in termini di R&S che continua a investire e questo è il tipo di azienda che è Harmonic Drive.

Black: Ok. E qual è il numero due delle azioni?

Burcheri: E’ un’altra azione molto – un’altra azione insolita. Forse non lo sapete. Si chiama Trane. È nata dallo spin-off di Ingersoll negli Stati Uniti, ed è uno dei leader negli Stati Uniti per quello che chiamiamo HVAC, quindi è il sistema di condizionamento dell’aria per gli edifici commerciali più grandi. Il motivo per cui mi piace questa azione è perché fa parte di quello che chiamiamo il nostro tema a basse emissioni di carbonio. Se si pensa che c’è questo grande movimento verso una migliore energia, l’efficienza energetica. E una delle grandi aree di investimento è proprio il miglioramento dell’efficienza degli edifici. In media, circa meno dello 0,3% dello stock di edifici viene ristrutturato su base annua. Vogliono spingerlo al 3%. Sembra una piccola percentuale, ma si sa che è quasi 10 volte di più. Beh, indovinate un po’? Uno dei modi migliori per ottenere una migliore efficienza energetica dell’edificio è quello di rinnovare l’impianto di condizionamento dell’aria.

Black: Ok. E qual è la nostra azione finale oggi?

Burcheri: È una piccola azienda svizzera a cui sono molto legata perché è stata una delle prime aziende che ho analizzato quando ho iniziato a lavorare 24 anni fa. Era quotata sul mercato svizzero. Si chiama SIG Combibloc. È il numero due con il Tetra Pak nella realizzazione della scatola di cartone per bevande. Producono la macchina, e soprattutto fanno quello che noi chiamiamo il tipo di manicotto consumabile di scatola di cartone che va nella macchina e fanno la scatola in cui si può mettere il latte, il succo d’arancia. E sempre più spesso si vedono spinte, in un’azienda come Unilever, a proporre anche l’acqua, ora imbottigliata in imballaggi di carta. È una posizione fantastica. Forse è un’azienda che non è molto conosciuta, ma è un’azienda che è in grado di far crescere la top line in modo molto consistente e soprattutto, quello che cerca di far crescere il loro free cash flow, e il free cash flow è spinto proprio da questa grande guerra contro la plastica che il mondo in un certo senso sta guidando.

 

Altri post che potrebbero interessarti

Utilizzando il sito o continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi