Tre azioni che non sono come pensate | Morningstar UK

Rachel Winter, investment director di Kilik & Co, dice che alcune azioni non sono quello che si pensi, come aziende. E perché Tesco è un “buy” nonostante il suo capo si dimetta.

Parliamo di tre grandi marchi oggi, da dove vorresti cominciare?

Sì, quindi tre grandi marchi. E queste sono tre aziende che pensiamo siano cambiate con successo negli ultimi anni. E non pensiamo che nessuna di queste aziende sia ciò che la gente le considera tali. Cominciamo quindi con Philips.

Un’introduzione molto intrigante.

Lo è, non è vero? Sto solo cercando di renderlo interessante. Quindi, Philips, penso che molte persone pensano a Philips come a un’azienda di TV e illuminazione. Ma, in realtà, si sono sbarazzati di entrambe le branche. E ora l’azienda si concentra per l’88% circa sull’assistenza sanitaria. E così, ci sono due aree particolari che ci piacciono. Una è il loro business della diagnostica. Quindi, sono leader nel mercato degli ultrasuoni, delle radiografie e delle risonanze magnetiche. E pensiamo che questa sarà un’area in crescita, dato che le persone iniziano a cercare di diagnosticare alcune malattie più presto, in modo che possano essere curate in modo più efficace. Quindi, la diagnostica è qualcosa che ci sta molto a cuore. L’altro settore è l’assistenza personale. Philips è davvero forte nel mercato degli spazzolini da denti elettrici, che potrebbe sembrare un mercato di nicchia. Ma, in realtà, nel Regno Unito e negli Stati Uniti, è molto popolare. Le persone aggiornano costantemente i loro spazzolini da denti, e noi abbiamo tutti questi spazzolini Bluetooth che ti dicono quali parti del tuo dente ti sono sfuggite. Quindi, queste parti stanno diventando molto popolari e sono piuttosto costose. I margini sono piuttosto alti. Ma, per esempio nei mercati emergenti, non ci sono quasi spazzolini elettrici. E pensiamo che si tratti di un’area di crescita molto, molto ampia.

Ma è abbastanza strano che si sia liberata dell’intero business per cui era conosciuto. In questo momento, questo rende la situazione un po’ rischiosa per gli investitori?

Niente affatto; penso che stiamo vedendo molte aziende che ora stanno cercando di tornare ad avere un’area di attività principale in cui sono esperti. Perciò, penso che molte aree di business diverse non si adattano davvero bene insieme. Per esempio, avere televisori, illuminazione e anche un po’ di assistenza sanitaria. Penso che sia stato davvero un mix piuttosto strano. Quindi, liberarsi di due e focalizzarsi su un’area come area di attività principale penso che abbia molto senso.

Ok. Ora sono eccitata per le prossime azioni, perché ieri c’erano delle grandi novità in merito.

Sì, stavamo guardando Tesco. Questa azienda ha avuto qualche anno difficile. A partire dal 2014. Abbiamo avuto quell’enorme scandalo contabile quando la Tesco è stata criticata per aver trovato un buco nero di 250 milioni di sterline nelle sue finanze.

Come fai tu

Come fai tu, succede a tutti noi, anche a me. Così, hanno passato alcuni anni difficili. E penso che in quel periodo c’era molta attenzione per l’azienda, sono stati criticati per aver trattato male i loro fornitori, e forse cercando di diffondersi troppo sottile. Ma, da allora, hanno avuto Drastic Dave, il loro amministratore delegato in arrivo. E lui ha davvero cambiato il business. Così, si è liberato di un sacco di non-core business. Ha comprato Booker, che era un grossista, e penso che sia stata un’acquisizione piuttosto trasformativa. E ha permesso a Tesco di concentrarsi sul suo core business, il cibo. E questo ha permesso loro di tagliare i prezzi e di competere con i discount. Quindi, ora pensiamo che Tesco sia in una situazione molto più forte di quanto non lo fosse cinque anni fa.

Ma, Drastic Dave, drasticamente sta lasciando

Lo sta facendo.

Questo cambia il caso di investimento?

Si tratta di una lieve preoccupazione, lo ammetto. Allora, è stato un fantastico amministratore delegato. E ha davvero cambiato il business, ma credo che alcuni amministratori delegati siano migliori in certe cose. E ‘chiaramente una persona molto brava per la grande transizione e per cambiare le cose. Ma ora il lavoro è stato fatto. Così, ora penso che probabilmente è un buon momento per andarsene, e per far venire qualcuno che sia più bravo a gestire un’azienda in modo più coerente, dove è richiesto un lavoro meno drastico. Quindi, capisco perché se ne sia andato, ma ovviamente stiamo aspettando di scoprire chi prenderà il suo posto.

Ok, e qual è la nostra ultima azioni per oggi?

Quella finale è McDonald’s. E così, un’altra che credo sia forse un po’ fraintesa. Quindi, penso che molte persone pensano che McDonald’s sia forse abbastanza immorale, si concentra su cibi di qualità molto scadente, e sia molto malsana. Ora, non ho intenzione di provare a dirvi che McDonald’s è ora incredibilmente sano. Ma penso che abbia fatto dei passi da gigante nelle giuste direzioni. Quindi, sta cercando di procurarsi il cibo in modo più etico, sta cercando di concentrarsi su imballaggi più riciclabili. E sta cercando di concentrarsi su alimenti di qualità superiore. Per esempio, abbiamo tutti questi annunci pubblicitari sulle pepite di pollo che dicono che non sono più fatte di varie parti diverse e poco appetibili del pollo, ora sono in realtà fatte di carne di pollo di qualità. Quindi, penso che McDonald’s si sia davvero girata in quel modo. E hanno anche fatto alcune altre cose per cercare di far crescere il business più velocemente. Così, ad esempio, spostandosi maggiormente verso il digitale; ad esempio, quando si entra in un negozio, ora è possibile ordinare su uno di quei grandi chioschi digitali. È possibile ordinare sul telefono e ottenere la consegna a casa. E, inoltre, hanno focalizzato molto l’attenzione sui negozi col “drive through”. Quindi, questo è incredibilmente popolare negli Stati Uniti. E, man mano che si espandono in questo tipo negozi, hanno visto un forte aumento delle vendite.

E siamo tutti sempre più attenti alla salute ora, quindi il fast food è ancora un’attività redditizia, è ancora una cosa popolare?

Dipende da ciò che viene servito. Quindi, penso che McDonald’s abbia davvero cercato di fare un passo verso l’offerta di opzioni leggermente più salutari. Così, ora ci sono alcune insalate. Si può avere l’acqua, non è necessario avere una Coca-Cola. E hanno cercato di abbassare il contenuto di grassi e sale di molte delle loro offerte principali. Quindi, penso che si stiano davvero muovendo nella giusta direzione. E qualcos’altro….. in realta’, ho dimenticato di dire che sono molto interessati al cibo vegano. Questa è una tendenza molto forte. E molte persone si stanno muovendo verso questa direzione per motivi di salute perché vogliono mangiare meno carne. E penso che McDonald’s abbia fatto passi da gigante nel servire quel pubblico.

Altri post che potrebbero interessarti

Utilizzando il sito o continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi