Rockfeller. Come ha fatto ad essere così ricco? | Proactive Thinker

Se vai alla pagina di Forbes e dai un’occhiata alle persone più ricche del mondo, rimarrai scioccato dalle dimensioni della loro ricchezza. Ma nessuna delle loro ricchezze potrebbe mai avvicinarsi a quella di John Rockefeller. La sua ricchezza era così significativa che era più ricco di Jeff Bezos, Bill Gates, Warren Buffett, Mark Zuckerberg e Elon Musk messi insieme. John Rockefeller era l’americano più ricco che abbia mai vissuto, con una ricchezza stimata di 400 miliardi di dollari. Quindi, oggi daremo un’occhiata a come ha fatto esattamente questa fortuna.

Ma, prima, diamo un’occhiata a come è entrato in affari in primo luogo. È cresciuto in una famiglia numerosa e controversa, con un padre truffatore e una madre estremamente religiosa; era così disperato da prendersi cura di sua madre che ha ottenuto un lavoro come contabile all’età di 16 anni. Questo lavoro ha svolto un ruolo essenziale nella sua vita. In effetti, è stato così vitale che in seguito ha attribuito tutto il suo successo al suo primo lavoro, perché lì ha imparato come funziona il business, dalla negoziazione alla riscossione dei debiti. E il suo obiettivo era di guadagnare centomila dollari (2,63 milioni) e vivere cento anni.

All’età di 19 anni, ha già dominato il gioco, e ha deciso di iniziare la propria attività, e ha iniziato a vendere tutto ciò che poteva dalla carne ai cereali, e ha ottenuto una commissione su ogni affare. Anche se stava facendo abbastanza bene, la sua attività è cresciuta solo con lo scoppio della guerra civile perché la richiesta di cibo è aumentata.

Ma le sue ambizioni erano più significative di quella, con la scoperta del petrolio nel 1859 (Titusville, Pennsylvania). Si rese conto della potenziale opportunità. Certo, il petrolio non era un grosso problema allora come oggi, dal momento che auto e aerei non erano ancora stati inventati, ma poteva ancora essere usato per produrre cherosene, che era ampiamente usato per riscaldare le case e illuminare i grumi. Mentre la maggior parte delle persone ha rischiato la vita per trovare dove estrarre il petrolio, John ha avuto una comprensione più profonda del business.

Si rese conto che l’olio da solo non era utile, poteva essere usato solo dopo essere stato raffinato, così costruì la sua prima raffineria nel 1863. Poiché l’industria era ancora nella sua fase iniziale, la maggior parte dei raffinatori poteva trasformare solo il 60% del petrolio in cherosene, mentre si riversa il resto nei fiumi. Era chiaramente uno spreco di risorse per John, quindi ha operato con una maggiore efficienza. In effetti, era così desideroso di essere in vantaggio rispetto alla concorrenza che ha fatto tutto il possibile per abbassare il costo in ogni fase della produzione. E in meno di 2 anni, il business ha superato il milione di dollari, adeguato all’inflazione (72.500 $ a suo tempo).

Nel 1870 erano troppo grandi per una partnership, quindi la incorporò nella Standard Oil of Ohio. Con le sue enormi dimensioni e le enormi risorse, l’azienda ha iniziato a crescere a una velocità incredibile. Comprerebbe le raffinerie concorrenti meno efficienti, ci investe denaro per migliorare la loro efficienza, usa la sua potenza e la rete per ottenere i più alti sconti possibili sulle spedizioni petrolifere e sbarazzarsi dei suoi concorrenti. Coloro che rifiutarono di vendere (raffinatori concorrenti), John minacciò di iniziare una guerra dei prezzi fino a quando non avrebbero corso dei soldi e andarono in bancarotta, e poi avrebbe acquistato i loro beni a buon mercato a un’asta. È così che ha preso il controllo dell’intero settore (90%).

Rockefeller realizzò che gli oleodotti potevano facilmente sostituire le ferrovie per trasportare il petrolio, così iniziò a costruirle e acquistarle. Le ferrovie videro come una minaccia che anche la Standard Oil avrebbe assunto il controllo dell’industria dei trasporti. A questo punto, Rockefeller era così grande che c’erano molti giornalisti, politici e altri uomini d’affari che lo attaccarono per farlo cadere. Perfino il Congresso lo ha visto come una minaccia.

Detto questo, ha rotto la società in 41 entità sotto la bandiera dello Standard Oil Trust. Tuttavia, ciò non lo salvò, e nel 1911 il Dipartimento di Giustizia Suprema degli Stati Uniti dichiarò colpevole la Standard Oil in violazione dell’Antitrust Act (Sherman Antitrust Act), e la ruppe in 34 diverse società. Mentre John manteneva ancora la sua parte, poteva sembrare che fosse un disastro per lui, ma si è rivelato estremamente redditizio. Ciascuna di queste società valeva individualmente di più, il che aumentò ulteriormente il patrimonio netto di Rockefeller a 400 miliardi di dollari.

Con il passare del tempo, queste aziende hanno lavorato insieme o si sono semplicemente fuse come la Chevron o la Exxon Mobil, che ancora oggi guidano il settore.

Altri post che potrebbero interessarti

Utilizzando il sito o continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi