Dividendi. 3 titoli bancari per chi vi investe | Morningstar, Inc.

3 titoli bancari per i cercatori di rendimento. Riteniamo che i pagamenti dei dividendi su questi nomi siano sostenibili.

Con tassi sempre più bassi, la ricerca di rendimento da parte degli investitori sta diventando ancora più difficile. Un’area del mercato azionario che ha avuto generalmente rendimenti da dividendi decenti è stata il settore bancario. Con un settore maturo che elimina i flussi di cassa in eccesso rispetto agli investimenti interni e alle esigenze di capitale, ha senso restituire denaro agli azionisti. Il CCAR 2019 è stato recentemente completato, e con ciò abbiamo un quadro abbastanza completo di come saranno i dividendi per le banche più grandi nei prossimi 12 mesi. La maggior parte delle banche con i rendimenti da dividendi più elevati hanno ora rapporti di distribuzione dei dividendi di circa il 40%, il che significa che la crescita dei dividendi sarà più legata alla crescita degli utili in futuro piuttosto che all’aumento del rapporto di pagamento. Detto questo, per gli investitori in cerca di rendimento evidenziamo Huntington, Wells Fargo e KeyCorp.

Huntington vanta il più alto rendimento da dividendi tra le banche coperte dalla nostra copertura, arrivando a circa il 4,6%. La banca è un operatore forte, focalizzato nel Midwest, e dalla crisi ha migliorato i suoi processi di sottoscrizione del credito. A nostro avviso, anche la reputazione della direzione è migliorata. Con un rapporto di pagamento di circa il 40%, questo elevato rendimento da dividendi ci sembra sostenibile.

KeyCorp è approssimativamente legato per il rendimento del dividendo al secondo posto più alto sotto la nostra copertura, a circa il 4,4%. Simile a Huntington, a nostro avviso la reputazione del management è migliorata, così come l’assunzione di rischi dalla crisi. Consideriamo anche le azioni un po ‘sottovalutate, lasciando spazio anche al potenziale apprezzamento delle medesime.

Infine, vorremmo evidenziare Wells Fargo, che ha anch’essa un rendimento da dividendi di circa il 4,4%. Inoltre, la banca ha in atto un massiccio piano di riacquisto di azioni, con il potenziale di riacquistare oltre il 10% dell’attuale capitalizzazione di mercato della banca. Ciò rende il rendimento totale per i contanti restituiti agli azionisti il più elevato nell’ambito della nostra copertura. Mentre la banca individua il percorso in avanti dalle sue questioni normative, ciò dovrebbe fornire una buona base di supporto per le azioni.

Altri post che potrebbero interessarti

Utilizzando il sito o continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi