In che modo l’alleggerimento della FED ha avuto un impatto sul mercato?

In che modo l’alleggerimento della FED ha avuto un impatto sul mercato? Durante il mese di agosto,  la volatilità implicita sulle opzioni del NASDAQ è stata in media 1,5 volte superiore a quella delle opzioni simili sull’S&P 500.

*****************

E’ stato quasi come se dopo cinque mesi di guadagni straordinari nell’indice NASDAQ 100 la gente fosse preoccupata per la possibilità di un brusco ritiro. Un ritiro molto netto che naturalmente si è verificato nei primi giorni di settembre. Ma non è la prima volta nella storia che il NASDAQ 100 si è discostato in modo significativo dagli altri indici di mercato.

La stessa cosa è accaduta tra la fine del 1998 e l’inizio del 2000, in seguito all’allentamento della FED dopo la crisi russa e il crollo di LTCM. Questa volta la Federal Reserve ha messo i tassi di interesse a zero. E ha fatto un’enorme QE durante la secondo trimestre. Situazioni che possono aver spinto le azioni tecnologiche più in alto perché sono state viste come i beneficiari della pandemia.

Ora, però, mentre ci muoviamo verso il quarto trimestre, è importante considerare che la FED e le altre banche centrali hanno smesso di espandere il loro bilancio più di due mesi fa, alla fine di giugno. E non hanno fatto quasi più QE nel corso dell’estate.

Altri post che potrebbero interessarti

Utilizzando il sito o continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi