3 azioni del mercato britannico | Morningstar UK

Jamie Wards di Crux parla di opportunità di investimento nelle cave, nella tecnologia sanitaria e nelle banche britanniche. Quali sono queste tre azioni?

Black: Allora, hai tre azioni di cui parlarci oggi. Non sorprende che abbiano tutte sede nel Regno Unito. Da dove dovremmo iniziare?

Wards: Cominciamo con Breedon Aggregates, che probabilmente sono quelli di cui meno persone hanno sentito parlare tra i tre di cui parlerò. Breedon è un’azienda quotata in borsa. Gestisce cave e alcuni produttori e questo genere di cose in tutto il Regno Unito e in Irlanda. Il motivo per cui mi piace molto come business è, in primo luogo, che è molto, molto ben gestito. La cosa interessante è che sono molto, molto, molto ben investiti e credo che abbiamo attraversato un periodo, ormai da molti anni, in cui la gente è disinteressata alle imprese ad alta intensità di capitale fisso perché la gente ama il capitale. Ma la cosa interessante di avere un’attività ad alta intensità di capitale fisso è che senza scommettere sul macro, forse se in futuro ci ritroveremo con una sorta di ambiente inflazionistico, allora questo tipo di attività sarà una buona copertura dell’inflazione e questo è ancora più vero per qualcuno come Breedon, perché sono in realtà una sorta di piccoli monopoli quasi locali. Se si pensa a quello che vendono, che è fondamentalmente roccia, non si può benissimo procurarsi la roccia dalla Spagna o da qualsiasi altro posto in cui si trovi solo perché la roccia è più economica sul sito, perché il costo del trasporto è la cosa davvero grande. Quindi, Breedon è un business molto, molto interessante perché è ben gestito, e può compensare alcuni rischi potenziali come l’inflazione.

Black: Ok. Qual è l’azione numero due?

Wards: Il numero due è uno di cui credo che la gente abbia più sentito parlare, che è la Barclays. Ovviamente le banche sono molto poco favorite, e penso che la Barclays in particolare perché era una di quelle grandi. Ha fatto parte dell’epicentro della crisi finanziaria globale del 2008. Ha assorbito la Lehman Brothers, che è stata praticamente il ragazzo immagine della crisi finanziaria globale. Ma per tutto questo è un’attività molto, molto diversa nel 2020 rispetto a 12 anni fa, forse l’ultima volta che un gran numero di investitori vi ha prestato molta attenzione. Ma quando si paga la metà del valore del capitale proprio per un’azienda che penso possa generare un rendimento del 10% sul capitale proprio, il solo dividendo di base da solo in futuro sarebbe teoricamente qualcosa come un 8%, crescendo a forse il 4% all’anno e penso che sia estremamente interessante una volta che questi dividendi iniziano ad arrivare.

Black: Beh, naturalmente, lì si parla di dividendi, ma attualmente le banche non sono autorizzate a pagarli. Quando si aspetta di vedere reintrodotto quel dividendo?

Wards: Beh, dipende in qualche modo da come si svolge esattamente la recessione causata da una sorta di blocco – o dalla Covid e dal blocco. Credo che ora abbiano la possibilità di pagare. E penso che se la FCA permette loro di ricominciare a pagare, ricominceranno a pagare nel 2021, che è attualmente il momento in cui ci si aspetta che lo facciano.

Black: Ok. Qual è la nostra azione finale?

Wards: Le azioni finali sono di una società chiamata Renishaw. Renishaw è leggermente diversa dalle altre due in quanto non è particolarmente economica. Il modo in cui gestisco il denaro è: una volta che mi imbatto in una sorta di selezione di circa 25-30 azioni che penso siano un ottimo business in quanto possono diventare più preziose nel tempo, sono riluttante a sbarazzarmene completamente di una quando diventa piuttosto costosa. Nel caso di Renishaw, in genere avrei un peso del 4%. Al momento, è più simile all’1,5% e questo perché è molto costosa. Il fatto è che Renishaw è probabilmente il tipo di business più innovativo a livello globale che abbiamo nel Regno Unito. Possiede circa 1.500 brevetti su varie parti di tecnologia davvero interessanti, potenzialmente molto grandi nella produzione e anche nella chirurgia. Quindi, producono una sorta di attrezzatura chirurgica. Per questo in questo momento, come ho detto, si sta pagando molto – è in crescita del 110% rispetto ai bassi livelli di mercato. Quindi, è più o meno – è raddoppiato negli ultimi quattro mesi. Sarei sempre molto riluttante a sbarazzarmi dell’azienda solo per motivi di valutazione e se si indebolisce, la comprerò ancora.

Altri post che potrebbero interessarti

Utilizzando il sito o continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi