Infrastrutture. Quali sono i benefici di investire in questi titoli? | The Association of Investment Companies (AIC)

I manager delle società di investimento infrastrutturale Giles Frost – INPP, Philip Kent – GCP e Frank Schramm – BBGI, illustrano i vantaggi dell’investimento in infrastrutture con le società di investimento.

Negli ultimi dieci anni i settori delle società di investimento Infrastrutture e Energie rinnovabili sono cresciuti di oltre il 700%, da £ 2,04 miliardi di attività (4 società) nel maggio 2009 a oltre 16,7 miliardi di attività (17 società) alla fine di maggio 2019, dimostrando una forte domanda. Tuttavia, negli ultimi due anni, il dibattito politico sul finanziamento delle infrastrutture si è intensificato, senza nuovi progetti da attuare nel quadro dell’iniziativa di finanziamento privato (Private Finance Initiative, PFI) e delle politiche di nazionalizzazione del lavoro che hanno ottenuto una copertura mediatica.

In una tavola rotonda dei media tenuta oggi dall’Associazione delle società di investimento (AIC), Frank Schramm, co-CEO di BBGI SA, Giles Frost, direttore di International Public Partnerships (INPP) e Philip Kent, manager di GCP Infrastructure Investments, hanno discusso i loro investimenti strategie, rischi politici e l’impatto sociale ed economico di ciò che fanno. I loro pensieri sono stati raccolti insieme ai commenti di Harry Seekings, co-responsabile dell’infrastruttura di Infrared Capital Partners che gestisce HICL Infrastructure.

Puoi spiegare la tua strategia di investimento?

Frank Schramm, co-CEO di BBGI SA, ha dichiarato: “Scherziamo spesso che noioso è bello e abbiamo una strategia di investimento” noiosa “che ha funzionato bene per noi da quando è diventata pubblica nel 2011. Ci ha permesso di ottenere rendimenti complessi in eccesso dell’11% annuo. Abbiamo una politica di investimento a basso rischio ea lungo termine e, in quanto società di investimento infrastrutturale diversificata a livello globale, forniamo il capitale responsabile per costruire e mantenere infrastrutture di trasporto e sociali. I nostri investimenti tipici includono strade, scuole, ospedali e strutture per la giustizia e in genere vengono pagati da controparti governative di alto livello per la fornitura e il mantenimento di infrastrutture importanti. Un esempio di uno dei nostri progetti è l’Ohio River Bridge Project in Indiana / Kentucky, negli Stati Uniti. Insieme al governo e ai nostri partner, abbiamo consegnato un nuovo ponte per il cavo lungo 760 m, un tunnel veicolare doppio di 500 m e una rete stradale associata che ha ridotto i tempi di viaggio e migliorato il flusso di merci e persone nella regione “.

Giles Frost, manager di International Public Partnerships (INPP), ha dichiarato: “INPP fornisce investimenti responsabili in infrastrutture pubbliche per supportare la fornitura di servizi pubblici essenziali. Indipendentemente dal tipo di infrastruttura necessaria per le scuole, gli edifici giudiziari, la trasmissione di energia, i trasporti o le acque reflue, il nostro scopo è quello di supportare le esigenze della società e dell’ambiente sia per l’oggi che per il futuro. I nostri orizzonti sono a lungo termine, dove cerchiamo di generare performance di portafoglio altamente prevedibili investendo in una combinazione di attività infrastrutturali a basso rischio che producono flussi di cassa contrattuali a lungo termine. A sua volta, ciò ci consente di fornire ai nostri investitori rendimenti a lungo termine legati all’inflazione sia per fornire reddito affidabile a lungo termine sia per una corrispondenza di responsabilità effettiva. “

Philip Kent, gestore di GCP Infrastructure Investments, ha dichiarato: “GCP Infrastructure mira a fornire agli investitori dividendi regolari, sostenuti ea lungo termine e a preservare il capitale a lungo termine attraverso l’esposizione a un portafoglio diversificato di debito infrastrutturale del Regno Unito e attività simili. Si rivolge principalmente agli investimenti in progetti infrastrutturali con progetti a lungo termine, sostenuti dal settore pubblico e basati sulla disponibilità attraverso l’energia rinnovabile, la PFI e i settori abitativi supportati. Un esempio recente include l’investimento di 80 milioni di sterline della compagnia in Race Bank, un parco eolico offshore da 573 MW situato al largo della costa di Norfolk. Si prevede che le 91 turbine della Race Bank forniranno energia rinnovabile sufficiente per alimentare oltre mezzo milione di case nel Regno Unito “.

Harry Seekings, co-responsabile delle infrastrutture presso InfraRed Capital Partners, gestore degli investimenti di HICL, ha dichiarato: “HICL investe in attività infrastrutturali nella fascia più bassa dello spettro di rischio – spesso denominata” infrastruttura di base “. Questi beni sono solitamente situati nel cuore delle comunità locali, hanno caratteristiche monopolistiche e facilitano la fornitura di servizi pubblici. I tre principali segmenti di mercato di HICL sono: partenariati pubblico-privati ​​(PPP), dove esiste un contratto con le controparti del settore pubblico per fornire infrastrutture sociali (ad esempio una scuola o un ospedale) in cambio di un flusso di entrate a lungo termine, stabile e contrattuale; le attività basate sulla domanda in cui le entrate variano in base al volume o all’utilizzo, l’esempio migliore è una strada a pedaggio; e attività regolamentate, in cui i rendimenti agli investitori sono stabiliti da un regolatore indipendente, ad esempio un’azienda idrica “.

Quali sono i vantaggi delle società di investimento infrastrutturale?

Philip Kent, direttore di GCP Infrastructure Investments, ha dichiarato: “La struttura chiusa di una società di investimento quotata offre agli investitori liquidità giornaliera in azioni esposte a investimenti diretti altamente illiquidi in progetti infrastrutturali che offrono reddito affidabile a lungo termine. A differenza dei fondi aperti che devono vendere attività o mantenere saldi di liquidità per soddisfare gli investitori in vendita, gli investitori comprano e vendono società di investimento attraverso un prezzo in tempo reale sulla Borsa di Londra. Ciò consente ai manager di avere una prospettiva a lungo termine per investire in progetti infrastrutturali, aprendo la porta a una maggiore scelta e diversificazione del portafoglio riducendo al contempo la riduzione del portafoglio “.

Giles Frost, manager di International Public Partnerships (INPP), ha dichiarato: “Il tipo di attività infrastrutturali in cui INPP investe è in genere molto difficile da accedere senza le competenze specialistiche fornite dal nostro consulente per gli investimenti. Proveniamo da soli nuove opportunità di investimento e non ci basiamo solo su appalti pubblici per far crescere il nostro portafoglio per noi. Ciò significa che gli investimenti infrastrutturali diretti hanno un forte ostacolo all’ingresso, anche per gli investitori istituzionali più sofisticati. I fondi di investimento quotati come INPP offrono agli investitori il mezzo per accedere facilmente alla classe di attività in una struttura azionaria semplice e negoziabile come qualsiasi altra sicurezza FTSE. Dalla quotazione di INPP tredici anni fa, abbiamo visto come risultato una democratizzazione dell’assegnazione di alternative “.

Quali sono gli impatti sociali ed economici positivi dei tuoi investimenti?

Frank Schramm, co-CEO di BBGI S.A., ha dichiarato: “I progetti infrastrutturali possono avere un impatto enorme sulle comunità locali e l’ambiente. Durante la costruzione del Mersey Gateway Bridge nel Regno Unito, il team del progetto di BBGI ha istituito uno schema di volontariato comprendente un programma di formazione di quattro settimane in cui le persone potevano apprendere una vasta gamma di abilità di sviluppo personale. Dopo il completamento del corso, ai volontari è stata offerta l’opportunità di sostenere il centro visitatori del progetto e contribuire a raccontare la storia del progetto alle scuole locali e ai gruppi comunitari. Si prevede che i previsti benefici economici a lungo termine includeranno oltre 4.000 nuovi posti di lavoro permanenti, attività di rigenerazione e investimenti interni di oltre 61 milioni di sterline all’anno di valore aggiunto lordo da nuovi posti di lavoro entro il 2030. “

Harry Seekings, co-responsabile dell’infrastruttura presso InfraRed Capital Partners, investment manager di HICL, ha dichiarato: “I vantaggi del capitale privato investito in infrastrutture pubbliche includono il trasferimento del rischio attraverso la costruzione e / o la fase operativa, budget di manutenzione del capitale circoscritti e l’applicazione delle competenze e delle risorse del settore privato. Il beneficio per i contribuenti del trasferimento del rischio, in particolare, è significativo in quanto incentiva il settore privato a fornire programmi di capitale entro il budget e in tempo; e per mantenere le attività ben mantenute e operare in modo efficiente.

“Tramite le società di portafoglio, HICL investe in attività fisiche, che sono spesso di alto profilo e situate nel cuore delle comunità e che supportano la fornitura di servizi pubblici. Gli investitori nelle infrastrutture devono essere consapevoli e sensibili agli interessi di tutte le parti interessate. Questa mentalità aiuta a creare valore sostenibile a lungo termine per gli azionisti di HICL. Un recente esempio di questo approccio responsabile alla gestione degli stakeholder è stata la risoluzione dei problemi derivanti dalla liquidazione di Carillion, che ha dimostrato la sostenibilità del modello di partenariato pubblico-privato. “

Philip Kent, direttore di GCP Infrastructure Investments, ha dichiarato: “L’infrastruttura, per definizione, include la fornitura di beni che servono un beneficio pubblico. Tutta l’infrastruttura ha quindi vantaggi diretti per l’utente, come una migliore fornitura di servizi come l’assistenza sanitaria o l’istruzione, i tempi di percorrenza ridotti associati all’infrastruttura di trasporto e la riduzione delle emissioni di carbonio derivanti dalla produzione di energia rinnovabile. Inoltre, i progetti infrastrutturali presentano anche benefici indiretti o dinamici, in genere associati a progetti più grandi. GCP Infrastructure investe in risorse rinnovabili, PFI e beni di sussistenza sostenuti nel Regno Unito. A titolo illustrativo, la società ha facilitato l’operazione e / o la costruzione di impianti di energia rinnovabile con una produzione totale combinata di circa 2.500 GWh all’anno, sufficienti per alimentare quasi 1 milione di case nel Regno Unito. I progetti di energia rinnovabile costituiscono il 60% del portafoglio di investimenti di GCP Infrastructure “.

Giles Frost, manager di International Public Partnerships (INPP), ha dichiarato: “L’investimento in infrastrutture è un servizio clienti. Le risorse in cui investiamo hanno un impatto sulla vita quotidiana di molte persone in tutto il mondo ed è questa la responsabilità che prendiamo molto sul serio. L’anno scorso, abbiamo tenuto più di 3.000 ore di riunioni di gestione con i nostri clienti del settore pubblico per garantire il buon funzionamento dei nostri beni, comprese quelle scuole nel nostro portafoglio che forniscono strutture educative a oltre 190.000 alunni. Crediamo nelle società coinvolte e il nostro portfolio offre spazio per oltre 150.000 ore di utilizzo della comunità “.

Qual è la tua prospettiva per il settore delle infrastrutture: rischi e opportunità?

Harry Seekings, co-responsabile delle infrastrutture presso InfraRed Capital Partners, investment manager di HICL, ha dichiarato: “Il rischio politico è inerente al modello di business dell’investimento infrastrutturale a causa della natura essenziale delle attività e delle controparti coinvolte. Particolarmente pertinente per il settore è l’evoluzione del pensiero sul finanziamento delle infrastrutture. InfraRed ha contribuito alle consultazioni pubbliche sul futuro per la fornitura di investimenti infrastrutturali e sta adottando un approccio proattivo per coinvolgere i responsabili delle politiche sui benefici per i contribuenti che gli investimenti privati ​​gestiti in modo responsabile possono fornire “.

Frank Schramm, co-CEO di BBGI S.A., ha dichiarato: “Le nostre attività di investimento riguardano l’approvvigionamento e l’originazione, l’offerta e il conseguimento di infrastrutture sociali e altri progetti infrastrutturali basati sulla disponibilità. La pipeline complessiva per le transazioni in stile disponibilità rimane generalmente forte. Manterremo la nostra strategia di acquisizione selettiva nella valutazione di eventuali nuovi asset potenziali e resteremo fiduciosi nella nostra capacità di creare opportunità di investimento. Prevediamo che questi provengano da una varietà di fonti, tra cui una partnership strategica nordamericana, che ha già portato all’acquisizione di cinque attività operative di infrastrutture sociali pari a circa 191 milioni di C $ “.

Philip Kent, manager di GCP Infrastructure Investments, ha dichiarato: “Poiché lo sviluppo dell’infrastruttura è strettamente legato alla politica governativa che promuove tale sviluppo (e spesso fa affidamento sull’esistenza di un sostegno governativo specifico), i rischi politici sono inerenti all’investimento in infrastrutture. I rischi politici derivano da macro rischi associati all’esposizione a una geografia specifica e alla legislazione che disciplina tale posizione, come le aliquote dell’imposta sulle società e i regolamenti edilizi. Inoltre, data la natura diretta del sostegno del governo, eventuali modifiche agli accordi di sostegno che sono più mirati a un progetto o settore possono avere un impatto materiale sul valore degli investimenti infrastrutturali “.

Altri post che potrebbero interessarti

Utilizzando il sito o continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi