Come ottenere informazioni accurate sugli investimenti | Financial Times

Può essere difficile sapere quali dati di cui fidarsi quando si prendono decisioni sugli investimenti, ma c’è un modo sicuro per ottenere un’immagine accurata – guardare le aziende, dice la giornalista di dati del Financial Times Brooke Fox.

Lascia che ti chieda una cosa. Come fai a sapere che i dati su cui fai affidamento per prendere decisioni di investimento siano accurati?

OK, oggi stiamo parlando di un documento. E’ stato fatto dai professori Chen, Cohen e Gurun. E guarda a queste cose chiamate fondi comuni di investimento a reddito fisso degli Stati Uniti. Si tratta solo di un investimento collettivo in obbligazioni. E quello che dicono su di esso è che alcuni degli intermediari dell’informazione, cioè le persone che ti danno dati su cosa comprare, non riflettono ciò che sta succedendo accuratamente in quei fondi.

Quindi lasciate che vi dica cosa hanno fatto. Hanno esaminato i dati di Morningstar. E Morningstar è uno di quegli intermediari informativi che ti fornisce dati su questo pool di investimenti. E hanno guardato a ciò che Morningstar stava usando per valutare i fondi, che erano dati di indagine auto-riportata. Quindi, in altre parole, un fondo dice, sì, sai, abbiamo obbligazioni AAA al 100%. E tra l’altro, AAA è il tipo di obbligazioni meno rischioso che ci sia.

Ma quello che hanno scoperto è che, in realtà, sono andati a guardare, ok, quali obbligazioni sono in realtà in quel fondo. E quello che hanno scoperto è che potrebbe non essere un’obbligazione AAA al 100%. Possono avere delle obbligazioni AA, A, A, BBB. E hanno scoperto che questa pratica stava accadendo in un sacco di fondi, ed era piuttosto diffusa. Ed è stato strategico perché, se sei un fondo, vuoi apparire il più sicuro possibile, giusto, perché questo attirerà più soldi per te. Ma se dici, sai, abbiamo alcune di queste obbligazioni B più rischiose, non sarai il fondo più attraente per gli investitori.

Quindi, questo è un grafico dei dati reali che hanno esaminato. Le barre rosse sono le statistiche di Morningstar. Quindi stanno dicendo, sì, questa è la percentuale di AAA che abbiamo in aggregato. E questa è la percentuale di B, e tutto il resto.

Ma le barre blu sono in realtà le cose che i ricercatori hanno trovato siano in quelle obbligazioni sottostanti. E, come si può vedere, se si va giù lungo questa lista, più sicuro è il legame, meno hanno trovato che ci sono state effettivamente obbligazioni in quella categoria nei fondi. E quanto più rischioso era, hanno scoperto che, in realtà, c’era più di quelli che sono stati segnalati.

Ora, Morningstar, da parte sua, si schiera dalla parte della loro analisi. Dicono che “non pensiamo che questo sia vero. Ci atteniamo alla nostra metodologia di valutazione”. Ma se è vero, e si va a dare un’occhiata a queste partecipazioni di marca sottostanti, e si scopre che sono più rischiose di quelle che si riflettono in queste valutazioni di Morningstar, ciò non è un bene.

Non so davvero cosa altro dire. Questo è essenzialmente fuorviante per un investitore. E quando qualcuno mette i suoi soldi in qualcosa, vuole che abbia tutte le informazioni che può avere, perché tutti gli investimenti sono rischiosi. E sono in gioco i soldi della gente. E meritano di sapere in cosa li mettono.

Ed è per questo che è davvero importante per ogni investitore – e voglio sottolinearlo – capire esattamente in cosa stai investendo i tuoi soldi. Abbiamo avuto problemi con questo nella crisi finanziaria. E penso che accada molto più spesso di quanto la gente pensi, il che significa: si può avere una fonte davvero affidabile che ti dice, ecco cosa c’è in questo fondo. Ma penso davvero che sia importante dare un’occhiata alle partecipazioni. Dove vanno a finire esattamente questi soldi? E questo aiuterà gli investitori a prendere decisioni più informate.

Quindi voglio solo lasciarvi con questo concetto che, in realtà, i dati auto-reportati, non sono sempre affidabili. E andate a guardare le partecipazioni sottostanti. E avrete un quadro molto migliore di ciò in cui state mettendo i vostri soldi.

Altri post che potrebbero interessarti