Come Tesla è diventato il produttore di auto più prezioso del mondo | WSJ

Non credo che nessun altro titolo abbia affascinato gli investitori di Wall Street o Main Street come Tesla. E’ appena diventato uno dei nomi più controversi e uno dei più seguiti.

Quest’estate, Tesla è diventata l’azienda automobilistica più preziosa del mondo, superando Toyota e rivendicando un tetto di mercato di quasi 183 miliardi di dollari prima di continuare la sua ascesa.

“Quest’anno il produttore di veicoli elettrici sta accelerando le scorte”.

“La ricchezza di Musk è salita alle stelle grazie all’impennata delle azioni Tesla, rendendolo più ricco di Warren Buffet”.

Ma i fondamentali dell’azienda non sembrano spiegare l’aumento. Ad esempio, la Toyota ha venduto quasi 25 volte più veicoli di quelli della Tesla l’anno scorso. Il rally è stato invece guidato dall’entusiasmo degli investitori per l’amministratore delegato Elon Musk. Nella convinzione di alcuni che in futuro le auto saranno alimentate ovunque da batterie, non da benzina. Ecco come Tesla è diventata la casa automobilistica più preziosa del mondo.

Tesla ha sviluppato la sua prima auto nei primi anni 2000. Ma per seguire il suo prezzo delle azioni in mongolfiera, un buon punto di partenza è lo scorso autunno. Nell’ottobre 2019, Tesla ha registrato un profitto a sorpresa per il suo ultimo trimestre, e che ha appena fatto salire le sue azioni alle stelle. Solo pochi mesi prima, le azioni Tesla stavano sfiorando il minimo storico di tre anni. L’anno precedente, Elon Musk aveva twittato che avrebbe preso Tesla in privato a 420 dollari ad azione. E questo lo fece finire nel mirino dei regolatori. Aveva anche una specie di storia di obiettivi finanziari mancanti e obiettivi di consegna delle auto.

Per questo motivo, questo colpo di fortuna a sorpresa è stato un vero e proprio colpo di fortuna. In mezzo all’impeto di ottimismo degli investitori, a metà novembre Musk ha organizzato un evento a Los Angeles per rivelare il Cybertruck di Tesla. Quello che ha fatto è stato svelare questo pickup che non assomigliava a nessun altro pickup che avessimo mai visto prima, e si è vantato che era davvero, davvero resistente. Durante l’evento, un dipendente di Tesla ha lanciato una palla di metallo contro il finestrino per mostrare la sua forza, ma ha finito per rompere il vetro.

“Devo dire anche che offriremo un giro su questo per tutta la notte. (il pubblico applaude) Sì, non fate caso al vetro. (il pubblico ride)”

Il giorno dopo, le azioni sono scese di oltre il sei per cento, ma in mezzo alla stampa intorno all’evento, le azioni si sono rapidamente riprese e il 23 dicembre hanno superato i 420 dollari. Il motivo per cui la quota 420 è una sorta di pietra miliare è che, sapete, è stato una specie di tweet che ha fatto finire Musk nel mirino dei regolatori. La SEC ha poi detto che il tweet era un riferimento alla cultura della marijuana che Musk usava per divertire la sua ragazza. L’incrocio delle azioni 420 più tardi nel corso dell’anno, è stata una sorta di vittoria in questo senso.

Nelle settimane successive, Tesla ha avuto una serie di vittorie. L’azienda ha detto di aver raggiunto il suo obiettivo di consegna di 360.000 auto per l’anno. E a meno di un anno di distanza dal suo stabilimento in Cina, la casa automobilistica ha raggiunto il suo obiettivo per la produzione del modello 3 presso la struttura, e ha tenuto una conferenza stampa per celebrare le consegne di Model 3s di fabbricazione cinese ai clienti cinesi.

Molte persone hanno visto la Cina come il più grande mercato del mondo per i veicoli elettrici, quindi, affinché Tesla possa compiere questo viaggio da una piccola start-up a un colosso globale che produce auto elettriche, gli investitori rialzisti dicono che deve puntare a quel mercato. Questo ha fatto crescere le aspettative per il prossimo anno.

Lo slancio degli investitori è continuato quando, il 29 gennaio, Tesla ha registrato un profitto per il secondo trimestre consecutivo. Nella richiesta di guadagni, l’azienda ha dichiarato di essere sulla buona strada per produrre la sua prossima auto, il veicolo utilitario sportivo compatto Model Y. E ha detto agli investitori che il business dovrebbe essere redditizio in futuro.

Quindi questo era il momento in cui le azioni Tesla hanno iniziato a diventare paraboliche, e si sono visti gli investitori di Wall Street, gli investitori di Main Street, che si sono accumulati nelle azioni Tesla, nelle opzioni Tesla, ed è diventata una specie di grande frenesia intorno all’azienda. Ma non tutti scommettevano per l’azienda automobilistica. La cosa affascinante di Tesla è che, nonostante la sua crescita vertiginosa nel mercato azionario di quest’anno, rimane uno dei pantaloncini più popolari, il che significa che è una scommessa molto popolare per gli investitori che pensano che le azioni andranno assolutamente a picco.

Quando le azioni salgono, questo è doloroso per un investitore in breve tempo. Questo significa che stanno perdendo soldi. Così alcune persone non riescono a mantenere queste posizioni di perdita di denaro per troppo tempo, quindi devono chiudere la loro posizione, e a volte lo fanno comprando azioni Tesla. In questo tipo di torsione insolita, ci sono investitori che pensano che le azioni andranno giù contribuendo a farle salire.

Ma il run-off azionario si è fermato a marzo. Nonostante l’entusiasmo degli investitori, Tesla non era immune dagli effetti di mercato del blocco del Coronavirus. Quel mese, la California ha emesso ordini di permanenza a domicilio, portando Tesla a sospendere la produzione in una fabbrica e interrompendo la rampa di lancio dell’azienda per il suo veicolo più recente. Le azioni sono scese a marzo e poi hanno subito un rapido rimbalzo quando il mercato ha iniziato a riprendersi. Al centro di questa flessione, la Federal Reserve ha messo in atto un massiccio piano di stimolo per rilanciare l’economia, alimentando una più ampia ripresa del mercato azionario che ha anche sollevato titoli come Tesla.

Il 29 aprile Tesla ha registrato un altro profitto, il terzo consecutivo. Anche attraverso il minimo dell’S&P 500, l’S&P è sceso di circa il 30% rispetto all’anno precedente, e nel frattempo, anche in quel lasso di tempo, le scorte di Tesla erano aumentate. Così, nonostante la recessione, una pandemia globale che potrebbe aggravare la domanda di automobili, le scorte di Tesla hanno resistito anche quest’anno.

Poi, il 10 giugno, gli investitori hanno spinto le azioni delle case automobilistiche oltre i 1.000 dollari ad azione per la prima volta in assoluto. Dopo che Musk ha detto ai dipendenti che era giunto il momento di iniziare la produzione del semirimorchio elettrico dell’azienda. A luglio, Tesla è diventata la casa automobilistica più preziosa del mondo, superando Toyota, e il 2, Musk ha preso in giro i venditori allo scoperto quando le azioni hanno aperto per la prima volta oltre i 1.200 dollari dopo che le consegne di Tesla hanno superato le aspettative e gli investitori hanno anticipato l’inclusione della società nell’indice S&P 500.

Per essere considerata per l’S&P 500, una società deve fornire un profitto cumulativo per quattro trimestri consecutivi, compreso il più recente. Quindi, anche prima dell’ultimo rapporto sui guadagni di Tesla, una tonnellata di investitori si aspettava di essere inclusa nell’indice S&P 500. “Ehi, pensiamo che sarà redditizio questo trimestre, pensiamo che sarà nell’S&P 500”, e questo ha spinto il titolo ancora più in alto.

In una chiamata per i guadagni del 22 luglio, Tesla ha detto di aver raggiunto questo obiettivo, sfidando gli orsi di Wall Street che si aspettavano una perdita.

“Siamo riusciti a raggiungere un quarto trimestre redditizio consecutivo, e anche se l’industria automobilistica è scesa di circa il 30% rispetto all’anno precedente nel primo semestre, siamo riusciti a far crescere le consegne nel primo semestre.”

Se aveste acquistato 10 azioni della Tesla lo scorso giugno, nel giugno 2019, vi sarebbe costato poco più di 1.700 dollari. Se aveste mantenuto quell’investimento fino a fine luglio, sarebbe valso più di 15.000 dollari. Gli orsi dicono ancora che le azioni stanno per scendere. Non pensano che Tesla porterà veicoli elettrici alle masse.

Altri post che potrebbero interessarti

Utilizzando il sito o continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi