ETF. Una strategia vincente nel 2019: catturare il momentum nei nomi tecnici non tradizionali | Bloomberg

L’industria ETF ha qualcosa per tutti: l’ETF Invesco DWA Technology Momentum (ticker: PTF), che cerca di catturare lo slancio delle azioni tecnologiche. Il fondo è composto da almeno 30 società quotate al Nasdaq che presentano forti caratteristiche di resistenza relativa. In “C’è un ETF” di questa settimana, Scarlet Fu di Bloomberg descrive i dettagli di “PTF”.

L’ETF Invesco DWA Technology Momentum è negoziato con il ticker PTF. Come suggerisce il nome, sembra catturare lo slancio e le scorte tecnologiche. Il fondo è composto da almeno 30 società quotate al Nasdaq che presentano forti caratteristiche di forza relativa. Questi sono destinati ad essere nomi che superano nel tempo rispetto alla performance di tutti gli altri titoli del settore. PTF è ponderato principalmente in scorte di software e Internet. A causa della sua strategia di momentum, tende a non avere nomi tradizionali. Paycom Software, RingCentral, Octa ed Everbridge sono tra le migliori partecipazioni. Riequilibrato su base trimestrale, il fondo ha circa 250 milioni di dollari di attività, con un coefficiente di spesa di 60 punti base. Dalla revisione dell’indice di BTF nel 2014, i suoi rendimenti sono stati sostanzialmente in linea con l’S&P500. Quest’anno, tuttavia, il fondo è davvero decollato, raddoppiando il più ampio ritorno dei mercati. PTF ottiene il via libera nel sistema Bloomberg Intelligence Traffic Light, con un avviso per la sua ponderazione alternativa.

Altri post che potrebbero interessarti

Utilizzando il sito o continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi