Pir, la nuova opportunità per italiani e pmi | Zenit SGR

Intervista a Marco Rosati, amministratore delegato di Zenit Sgr. I PIR, lo strumento del momento, e la loro importanza per risparmiatori ed investitori.

I PIR e gli italiani. Probabilmente si può dire che sia stato un amore a prima vista. Sono partiti da pochissimi mesi, hanno raccolto più di 1 miliardo. Effettivamente, possono essere una grandissima opportunità per gli italiani ed i risparmiatori. Oltre a loro, può essere una grande opportunità anche per le nostre aziende e, di conseguenza, per il nostro Paese.

In estrema sintesi, i PIR sono un contenitore di investimenti. Cosa vuol dire? Che possono essere un fondo comune d’investimento, un deposito amministrato, una gestione patrimoniale, una polizza assicurativa. Nei PIR possono investire le persone fisiche, con un massimo di 30 mila euro l’anno, per un totale complessivo di 150 mila euro.

Il legislatore lo ha voluto per incentivare una pianificazione intelligente con un’ottica di medio termine degli investimenti. Ci sono delle condizioni per usufruire dei grandi benefici fiscali che i PIR comportano. Quali sono questi benefici? Essenzialmente due.

  1. Esenzione delle plusvalenze e degli utili realizzati dal prelievo fiscale.
  2. Esenzione del patrimonio conferito nel PIR dalle tasse di successione.

Per poter godere di questi benefici, devono essere soddisfatte due condizioni:

  1. Detenere l’investimento per almeno 5 anni.
  2. Indirizzare i fondi del PIR verso le aziende italiane per almeno il 70%, utilizzando i loro strumenti finanziari, quindi essenzialmente azioni ed obbligazioni.

Si innesca così un circolo virtuoso.Il risparmiatore pianifica i propri investimenti; li diversifica bene; investe in modo intelligente. In cambio di questo ha un enorme beneficio fiscale; le nostre aziende godono di un flusso di finanziamenti che gli consente di accedere meglio al mercato dei capitali. Così facendo, ovviamente, interrompono un  po’ il rapporto univoco (e pernicioso) col sistema bancario.

I PIR di Zenit

Zenit propone due fondi di investimento con le caratteristiche per essere qualificati come PIR:

Pianeta Italia – Azionario Italia
Obbligazionario – Obbligazionario misto

Zenit offre ai propri clienti una serie di servizi per agevolare al massimo l’investimento:

  • la completa gestione della fiscalità dei fondi PIR, sia tramite il monitoraggio del tempo di detenzione dell’investimento, sia delle soglie massime investibili
  • i Piani di Accumulo: PAC, per facilitare gli investimenti nel tempo.

Altri post che potrebbero interessarti