Obbligazione. Che cos’è, in poche parole | BG Saxo

In sostanza un’obbligazione è semplicemente un titolo di debito con cui l’emittente prende in prestito denaro da un creditore, cioè l’investitore. Quindi, supponiamo che una società abbia bisogno di un prestito di 500 milioni di euro. Questa emette una obbligazione; gli investitori la acquistano prestando il denaro all’emittente.

Generalmente a emettere questi strumenti finanziari sono governi enti pubblici o società. Si tratta di uno strumento che esiste da millenni. Il motivo principale per cui un’emittente sceglie di emettere un’obbligazione, piuttosto che prendere in prestito il denaro direttamente da una banca, è che l’importo di cui l’emittente ha bisogno è superiore rispetto alla somma che potrebbe ottenere in prestito da una singola banca. Quindi, l’emittente prende in prestito il denaro emettendo questo titolo di credito.

Con un’obbligazione ciascuno degli investitori presta all’emittente una parte dell’importo totale emesso. Inoltre, per molte grandi aziende ha più senso prendere in prestito denaro dagli investitori piuttosto che rivolgersi a una banca. Si tratta di uno strumento più economico e allo stesso tempo più efficiente.

Altri post che potrebbero interessarti

Utilizzando il sito o continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi