Investire. 3 lezioni su come prendere decisioni da una campionessa di poker | TED Talks

È meglio essere fortunati o bravi? Dovremmo fidarci dei nostri sentimenti istintivi o fare affidamento sulle probabilità ed un’analisi accurata quando prendiamo decisioni importanti? Dobbiamo farlo, quando decidiamo di investire? In questo rapido discorso, il giocatore di poker professionista Liv Boeree condivide tre strategie che ha imparato dal gioco e come possiamo applicarle al mondo degli investimenti.

Sono un giocatore professionista di poker, ed oggi voglio parlare di tre cose che il gioco mi ha insegnato nel prendere decisioni che trovo valide nella vita di tutti i giorni.

La prima di queste cose riguarda la fortuna. Ora, come il poker, la vita è anche un gioco di abilità e fortuna, e quando si tratta delle cose più importanti che ci interessano – salute, ricchezza e relazioni – questi risultati non dipendono solo dalla qualità del nostro processo decisionale , ma anche dal tiro dei dadi della vita. Ad esempio, possiamo essere perfettamente salutisti e ancora sfortunati con qualcosa come il cancro. Oppure possiamo fumare 20 sigarette al giorno e vivere fino a tarda età, e questo tipo di ambiguità può rendere difficile per noi sapere quanto sono buone le nostre strategie, a volte, specialmente quando stiamo vivendo un grande successo.

Ad esempio, nel 2010 ho vinto un torneo di poker davvero grande conosciuto come The European Poker Tour. E dato che avevo giocato a tempo pieno per circa un anno, quando ho vinto, ho pensato che dovevo essere piuttosto brillante. In effetti, pensavo di essere così brillante che non solo sono diventata piuttosto pigra con lo studio del gioco, ma sono anche diventato più propensa a rischiare, ho iniziato a giocare nei più grandi tornei che potevo contro i migliori del mondo. E poi il mio grafico di profitto è passato da una cosa di bellezza a qualcosa di triste, con questa preoccupante tendenza al ribasso per molto tempo, fino a quando ho finalmente capito che stavo sopravvalutando il mio livello di abilità, ed ho deciso di provvedere.

E questo mi ricorda quello che abbiamo visto nello spazio criptovalute, almeno nel 2017, dove l’unica cosa che è andata più in alto dei mercati stessi è il numero di “senior investment specialist” che sono apparsi fuori del nulla. Ora, non sto dicendo che non è possibile avere un vantaggio strategico ma, allo stesso tempo, è molto facile sentirsi un genio quando si è in un mercato che sta salendo così velocemente che anche le strategie peggiori stanno facendo un profitto . Quindi, quando stiamo vivendo il successo, è importante prenderci un momento per chiederci veramente quanto sia davvero da attribuire a noi, perché il nostro ego ama minimizzare il fattore fortuna quando stiamo vincendo.

Ora, una seconda cosa che il poker mi ha insegnato è l’importanza di quantificare il mio modo di pensare. Quando giochi, non puoi semplicemente andare via con “Eh, probabilmente stanno bluffando”. Questo ti farà perdere un sacco di soldi, perché il poker è un gioco di probabilità e precisione, e quindi devi allenarti a pensare in numeri. Così ora, ogni volta che mi sorprendo a pensare vagamente a qualcosa di veramente importante, tipo “È improbabile che dimentichi ciò che voglio dire nel mio TED Talk”, ora provo a stimarlo numericamente. Fidatevi di me, aiuta molto nel processo di pianificazione. E il fatto è che quasi tutto ciò che potrebbe accadere qui oggi, o in qualsiasi momento nel futuro, può anche essere espresso come una probabilità.

Quindi, ora provo anche a parlare in numeri. Se qualcuno mi chiede: “Ehi, Liv, pensi che stasera riuscirai a fare quella cosa?” invece di dire semplicemente a loro “Sì, probabilmente”, in realtà do loro la mia migliore stima, ad esempio il 60%. Perché – lo so che sembra un po ‘strano – ma il fatto è che ho fatto un sondaggio su Twitter su ciò che la gente capisce che la parola “probabilmente” significhi, e questa è stata la diffusione delle risposte. Enorme! Quindi apparentemente, è assolutamente inutile trasmettere effettivamente qualsiasi informazione reale. Quindi, se voi vi sorprendete con queste parole vaghe, come “probabilmente” o “qualche volta”, provate, invece, ad usare i numeri, perché quando parliamo in numeri, sappiamo che cosa si posa precisamente nel cervello dell’altra persona.

Ora, la terza cosa che voglio toccare oggi è l’intuizione. Quante volte hai visto questo tipo di meme ispiratori nel tuo feed di Facebook? [Fidati sempre del tuo istinto e non provare mai a indovinare.] Sono simpatici, vero? Sono amorevoli. Sì. “Abbi fiducia nella tua anima.” Bene, sono terribili consigli. Questi sono alcuni dei migliori giocatori di poker del mondo in questo momento. Sembrano persone che vivono esclusivamente di sentimenti e intuizioni?

Guardateli! Ovviamente, questi ragazzi parlano di analisi lente e accurate, e questo perché il gioco ha superato i giorni in cui la pura intelligenza di strada e la lettura delle persone possono portarti in cima. E questo perché le nostre intuizioni non sono così perfette come vorremmo credere. Voglio dire, sarebbe fantastico, ogni volta che ci troviamo in una situazione difficile, avere solo una risposta che ci appare da qualche fonte magica di ispirazione. Ma, in realtà, il nostro intestino è estremamente vulnerabile a tutti i tipi di pio desiderio e pregiudizi. Allora, a cosa serve il nostro intestino? Bene, tutti gli studi che ho letto concludono che è più adatto per le cose di tutti i giorni con cui abbiamo molta e molta esperienza, come quando sappiamo che il nostro amico è arrabbiato con noi prima ancora di avergli detto qualcosa, o se possiamo far entrare la nostra auto in un parcheggio stretto. Ma quando si tratta di cose veramente grandi, come quello che sarà il nostro percorso di carriera, o chi dovremmo sposare, o come vorremmo investire, perché dovremmo assumere che le nostre intuizioni siano meglio calibrate per queste che un’analisi lenta e corretta? Voglio dire, non hanno dati da cui basarsi.

Quindi la mia terza lezione è che, anche se non dovremmo ignorare le nostre intuizioni, non dovremmo neanche averle. E mi piacerebbe riassumere queste tre lezioni oggi con il mio set di meme, con in più di un tocco di poker-player. “Il successo è più dolce quando lo raggiungi attraverso una grande dimensione del campione”. “Il tuo istinto è tuo amico e così lo è un’analisi costi-benefici”. “Il futuro è sconosciuto, ma puoi dannatamente provare a stimarlo”.

Altri post che potrebbero interessarti