Crisi finanziaria di dieci anni fa. Di chi è stata la colpa, in definitiva? | BBC News

L’editor della BBC Business Simon Jack esplora la questione di chi avrebbe potuto essere la causa della crisi finanziaria globale.

La crisi finanziaria ha afflitto tutti, in un modo o nell’altro, ma di chi è la colpa? Sono stati chi ha chiesto soldi in prestito e gli investitori?

Negli anni prima della crisi finanziaria, il denaro era economico. Chi lo chiedeva, e magari lo investiva, trovava facile farlo, ed incassare i profitti. Sembrava così facile che tutti volevano fare questa cosa, ma proprio tutti.

Sono stati i mutui subprime?

Prendiamo ad esempio Choc, che viveva a Cincinnati. Negli anni prima della crisi, questa città era il simbolo del boom immobiliare. La casa di Choc è stata comprata con un mutuo subprime, in pratica un mutuo che lui non poteva permettersi di ripagare. Ma perché? Perché quando i tassi d’interesse sono saliti, ed i mutui sono costati di più, per gente come Choc è stato difficile pagare puntualmente. Quando i prezzi della case sono scesi, Le banche hanno chiesto indietro i loro soldi e, non potendo pagare, milioni di persone come Choc hanno perso la propria casa.

È stata colpa delle banche?

Anni prima, le regole sul prestare soldi attraverso i mutui vennero allentate. E, finché le banche guadagnavano soldi attraverso la restituzione dei mutui (con gli interessi su di essi), le banche potevano prestare soldi a tutti, anche a Choc.

Ma anche le banche si facevano prestare soldi, per investire massicciamente in complessi prodotti finanziari, molti di essi collegati ai rischiosi mutui subprime di cui sopra. Quando il mercato immobiliare precipitò, le banche dovettero fronteggiare enormi perdite ed alcune, come Northern Rock e Lehman Brothers, fallirono completamente. Le banche smisero di prestare e di prestarsi soldi, e tutto il sistema andò a gambe all’aria.

Potrebbero essere stati i legislatori, quindi?

Alan Greenspan, ex Presidente della Federal Reserve all’epoca, è stato criticato per aver tenuto troppo a lungo bassi i tassi di interesse, permettendo alla bolla immobiliare di crescere. Quando scoppiò, disse di aver fatto un errore, pensando che il sistema finanziario potesse autoregolamentarsi.

Dopo il crash, la regolamentazione bancaria è stata riveduta, rendendo la possibilità di prestare soldi più difficile, per tutti.

Un vero colpevole, quindi, non c’è, ma lo sono un po’ tutti.

Altri post che potrebbero interessarti