Blockchain e bitcoin. Come possiamo usarli per sostenere l’economia? | BCE

La blockchain è una tecnologia innovativa in grado di migliorare l’efficienza. Si sta valutando se possa essere utilizzata nei servizi della BCE in futuro. Riguardo al bitcoin e alla sua fiducia, il presidente Draghi consiglia cautela, poiché non è sostenuto da alcuna banca centrale o governo, aggiungendo che non è compito della BCE regolarlo.

Come possiamo sfruttare la tecnologia blockchain per sostenere l’economia?

La blockchain è parecchio promettente come tecnologia. Permette a certi processi di avvenire in maniera molto più veloce di prima. Per esempio, se c’è una fattura che deve essere pagata, questa cosa può essere fatta istantaneamente e automaticamente quando essa venga ricevuta. Il fatto di essere una tecnologia promettente potrebbe supportare l’economia e creare molti benefici.

C’è molto interesse intorno a questa tecnologia. Comunque, non è al momento sicura per una banca centrale e le sue operazioni. Di conseguenza, bisogna esaminarla e investigarla di più. Dal momento in cui questo processo non è una cosa facile, si sono uniti gli sforzi a quelli della Banca del Giappone. Si spera perciò che possa essere molto utile.

Se Lei fosse uno studente universitario, comprerebbe dei bitcoin e li terrebbe per tempi più bui?

Non dovremmo dire ad altri che cosa fare. Più che altro c’è da pensare molto attentamente ad una cosa così. Un euro oggi è un euro domani. Il suo valore è stabile. Il valore del bitcoin, invece, oscilla parecchio. Di tutte le cose, il bitcoin non si può definire una valuta per questa ragione, ma anche per un’altra. L’euro è supportato e garantito dalla Banca Centrale Europea; il dollaro lo è dalla Federal Reserve. Le valute sono sempre garantite e supportate dalle rispettive banche centrali e/o dai rispettivi governi.

Dietro il bitcoin non c’è nessuno, per garantirlo. E riguardo al fatto che la BCE possa vietare il bitcoin o regolamentarlo, la risposta è semplice: non è responsabilità della BCE farlo.

Altri post che potrebbero interessarti