La storia della crescita dell’India | Pictet Asset Management

Cosa guida la crescita delle azioni dell’India? Kiran Nandra-Koehrer, di Pictet Asset Management, analizza i fattori specifici di questo mercato.

Perché qualcuno dovrebbe pensare di investire in India? Non è un po’ di nicchia? Cosa potrebbe, a nostro parere, portare un guadagno a lungo termine per gli investitori derivante dall’investimento in azioni indiane che non può essere raggiunto da nessun’altra parte? Beh, guardiamo a quello che noi di Pictet Asset Management riteniamo sia il caso dell’India.

In primo luogo, le società indiane hanno prodotto in media un rendimento del capitale proprio superiore di circa il 30% rispetto ai più ampi mercati emergenti. Ora, l’India non è immune da una maggiore volatilità, ma riteniamo che una migliore qualità delle società sia una delle ragioni per cui l’India supera i suoi concorrenti dei mercati emergenti. Più recentemente, stiamo anche assistendo a un calo delle correlazioni tra i mercati azionari indiani e i mercati azionari sviluppati e, a nostro avviso, questa è una delle ragioni della buona performance delle azioni indiane rispetto al più ampio spazio dei mercati emergenti, e perché continua a rimanere interessante.

Allora, cosa guida la storia della crescita indiana? Beh, ci sono una serie di fattori che crediamo rendano le azioni indiane attraenti a lungo termine, e alcune di queste sono davvero notevoli. In primo luogo, c’è una lunghissima strada da percorrere per la crescita, soprattutto con l’aumento della popolazione in età lavorativa. Questo è uno dei fattori chiave per migliorare il profilo di crescita del PIL. In secondo luogo, anche i fattori macroeconomici sostengono la crescita. Abbiamo l’IDE (investimento diretto dall’estero) in crescita, i disavanzi di bilancio sono sotto controllo e le aspettative a lungo termine per la crescita del PIL sono tra le più alte del mondo e, soprattutto, l’India sta intraprendendo riforme profonde, tra cui le riforme fiscali sui beni e servizi, la digitalizzazione e le riforme del settore bancario, che stanno tutte contribuendo a ridurre la corruzione. A tutto questo si aggiunge il rimbalzo che è venuto dopo la vittoria del Primo Ministro Modi per la rielezione e le condizioni, a nostro avviso, sono state poste per la continuazione della storia di crescita a lungo termine dell’India.

Altri post che potrebbero interessarti

Utilizzando il sito o continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi