Smartphone, realtà virtuale, 5G: tutte le novità del 2019 | Euronews

Al via a Barcellona la seconda giornata di lavori del Congresso Mondiale della Telefonia. Realtà virtuale, intelligenza artificiale, robotica, smartphone e tanto altro per la nuova generazione di telecomunicazioni.

Sono stati gli smartphone pieghevoli targati Samsung e Huawei a catalizzare l’attenzione al Congresso mondiale della telefonia mobile 2019 (Mobile World Congress 2019). Vietato toccare, ma non fotografare i nuovi gioielli multimediali come fossero opere d’arte.

L’inviata di Euronews Cristina Giner spiega che “oltre ai telefoni pieghevoli, un’altra delle novità di quest’anno sono gli smartphone utilizzabili senza neanche toccare lo schermo”.

Una funzione utile nel caso avessimo le mani bagnate e non potessimo toccare il telefono, Questo modello, inoltre, ha un sofisticato sistema di sicurezza come spiega Miguel Ángel Fernández, Direttore Marketing di LG“tenendo la mano a 10 cm di distanza dallo schermo e senza toccarlo il telefono rinosce le vene della tua mano. La possibilità che ci sia qualcuno con il tuo stesso sistema venoso è di 10 volte inferiore rispetto a quella di qualcuno che abbia le tue stesse impronte digitali”.

Realtà virtuale mista, quella che ci permette di vedere e muovere oggetti virtuali come fossero reali, intelligenza artificiale e tecnologia 5G sono stati argomenti centrali dell’evento. Grazie a HoloLens2 possiamo interagire con ologrammi. Disponibile al momento solo per usi commerciali, sarà presto in vendita al pubblico.

Per Charlie Han, Product manager Microsoft Hololens2“Il sogno è quello di riuscire a democratizzare questa tecnologia e renderla accessibile a tutti, ma ci vorrà ancora tempo”.

Secondo uno studio realizzato dal GSMA (Global System for Mobile Communications, che rappresenta 750 operatori con oltre 350 aziende dell’ecosistema mondiale della telefonia mobile, la tecnologia 5G rappresenterà il 15% dell’Industria mobile globale entro il 2025.

5G e Intelligenza artificiale consentono alla prossima generazione di robot di suonare il piano, fare un caffè o eseguire una coreografia. Come spiega Simon Trumel, ingegnere roboticoStiamo cercando di costruire un robot efficiente come il corpo umano, da una prospettiva robotica il nostro corpo è morbido, forte, agile, dinamico, autorigenerante, stiamo cercando di imitare i nostri muscoli e la struttura del nostro corpo “.

A disposizione dei partecipanti, la possibilità di provare un volo virtuale sul taxi drone. Ma a giudicare dall’offerta tecnologica esposta, non manca molto che mezzi come questo siano disponibili nella realtà, non solo in quella virtuale.

Secondo la rivista specializzata Wired.it , l’oggetto piu’ strano presente al MWC 2019 si chiama Nubia Alpha ed è un oggetto a metà strada tra uno smartphone e uno smartwatch. In sostanza si tratta di un bracciale con schermo oled pieghevole, disponibile anche in oro 18 carati.

Altri post che potrebbero interessarti

Utilizzando il sito o continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi