Premio Nobel per l’economia 2019 assegnato a Duflo, Kremer e Banerjee | Euronews

L’Accademia reale svedese delle Scienze ha insignito del Premio Nobel i tre economisti per l’approccio sperimentale nella lotta alla povertà globale.

L’Accademia reale svedese delle Scienze assegna il premio Nobel per l’economia congiuntamente ad Abhijit Banerjee, Esther Duflo e Michael Kremerper l’approccio sperimentale nella lotta alla povertà globale.

“L’Accademia reale svedese delle Scienze – dice il Segretario dell’ente, GORAN K. HANSSON – ha deciso oggi di assegnare il premio in scienze economiche in memoria di Alfred Nobel per il 2019 a Banerjee, Duflo e Kremer per la lotta alla povertà, suddividendo il problema in questioni più piccole e gestibili, come gli interventi per migliorare la salute dei bambini“.

La ricerca condotta dai tre economisti, rispettivamente di nazionalità indiana, transalpina e statunitense, in soli due decenni ha trasformato l’economia dello sviluppo”, si legge nel comunicato ufficiale. Banerjee e Duflo, marito e moglie, sono entrambi professori al Massachussetts Institute of Technology, mentre Kremer insegna all’Università di Harvard.

I tre vincitori del Nobel per l’Economia 2019, si legge inoltre nella motivazione, “Hanno introdotto un nuovo approccio per ottenere risposte affidabili sui modi migliori per combattere la povertà globale”, per esempio, “suddividere questo problema in questioni più piccole e più gestibili, come ad esempio gli interventi più efficaci per migliorare la salute dei bambini”. A metà degli anni ’90, il lavoro di Kremer “Ha dimostrato quanto possa essere efficace un approccio sperimentale, usando test sul campo per mettere alla prova una serie di interventi che avrebbero potuto migliorare i risultati scolastici nel Kenya occidentale”; d’altra parte Banerjee e Duflo – spesso in collaborazione con lo stesso Kremer – “Hanno condotto studi simili su altre questioni e in altri paesi, tra cui l’India. I loro metodi di ricerca sperimentale ora sono centrali negli studi economici sullo sviluppo”.

Il Nobel per l’Economia, istituito dalla Banca Centrale Svedese nel 1968, è considerato a tutti gli effetti parte dei riconoscimenti assegnati annualmente dalla Fondazione e conferito in memoria del fondatore Alfred Nobel, sebbene non ideato dallo stesso. Il premio, del valore di 9 milioni di corone – circa 915 mila dollari – è stato attribuito per la seconda volta ad una donna, Esther Duflo.

Altri post che potrebbero interessarti

Utilizzando il sito o continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi