Innovazione. Come viaggerà la gente in futuro? | The Economist

Dalle macchine volanti ai pod che viaggiano a oltre 1.000 km / h, nuove e rivoluzionarie modalità di viaggio del futuro vengono sognate da aziende ambiziose. Ma quali visioni pionieristiche hanno più probabilità di decollare?

I film di Hollywood hanno immaginato un futuro di hoverboard e macchine volanti: queste macchine immaginarie potrebbero non essere troppo lontane dalla realtà. Entro il 2030 un quarto delle miglia condivise di passeggeri viaggiate sulle strade americane potrebbe essere in veicoli a guida autonoma. Si ritiene che otto persone su dieci utilizzeranno robotaxis, nelle città dove saranno disponibili, entro il 2035. Ci sarà anche maggiore enfasi sulla condivisione dei viaggi. Tutto ciò potrebbe ridurre del 60 percento il numero di auto nelle strade cittadine, le emissioni dell’80 percento e gli incidenti stradali del 90 percento.

E poi ci sono macchine volanti – o più precisamente – droni passeggeri e ibridi di elicotteri. Uber sta investendo molto in questa tecnologia. Los Angeles, Dallas e alcuni stati australiani potrebbero vedere voli di prova entro un paio d’anni – ma questi voli intercontinentali richiederanno modifiche ai sistemi di controllo del traffico aereo, che probabilmente impiegheranno più tempo a svilupparsi rispetto ai veicoli volanti stessi.

Viaggiare attraverso il paese potrebbe essere anche molto più rapido. La Cina sta guidando il mondo nei treni ad alta velocità capaci di percorrere oltre 400 chilometri all’ora. Entro il 2020, l’80% delle principali città del paese potrebbe essere collegato alla rete. Ma per i viaggi ad alta velocità, l’ambizioso Hyperloop potrebbe lasciare i treni proiettile nella polvere. È un sistema ambizioso in cui i pod si muovono lungo i tubi in un semplice vuoto d’aria. La mancanza di resistenza aerea significa che i pod potrebbero raggiungere velocità di oltre 1.000 chilometri all’ora.

Virgin vuole offrire un sistema Hyperloop pienamente operativo entro la metà del 2020. La compagnia sostiene che i suoi pod Hyperloop potrebbero viaggiare da Los Angeles a Las Vegas in 30 minuti. Ma i potenziali pericoli del viaggio a velocità così elevate, e il costo, significano che l’Hyperloop non sarà una realtà per decenni.

Nell’aria, i produttori di jet supersonici promettono di tagliare anche i tempi di viaggio. Arion vuole trasportare 12 passeggeri nel lusso a 1,4 volte la velocità del suono – circa il 60% più veloce rispetto agli aerei tradizionali oggi, e il rivale Boom spera di volare con il suo aereo di linea supersonico entro il 2023, trasportando 55 passeggeri fino a 2,2 volte la velocità del suono.

Gli scettici dicono che queste idee sono poco pratiche e costose, con molte sfide tecniche da superare. Nonostante ciò, le aziende tecnologiche e ingegneristiche stanno affrontando con coraggio le sfide del transito dei passeggeri, promettendo di spingerci verso il futuro.

Altri post che potrebbero interessarti

Utilizzando il sito o continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi