Rassegna stampa internazionale: competizione globale di Usa, Cina, Russia, Turchia, Ue e Vaticano

Rassegna stampa internazionale: competizione globale di Usa, Cina, Russia, Turchia, Ue e Vaticano. Tutti contro tutti. Avvincente come l’ultimo 007. Guerra, intrighi digitali, religione, politica, avventura e soldi. Manca il sesso. A quello ci pensate Voi, ma solo dopo avere visto la rassegna stampa

*******************

L’amico si vede nel momento del bisogno? Forse. L’amico americano in ogni caso fa un grand tour del Mare Nostrum, nell’augusta persona di Pompeo, Mike, da Washington DC. Professione Segretario di Stato Usa.

Missione calmare gli animi di alleati ai ferri corti, limare le unghie al dragone cinese e già che c’è fare un po’ di campagna elettorale per il presidente Trump.

La trama: un gesuita attratto dalla Cina, Papa Francesco; tensioni nel Mediterraneo orientale tra Grecia, Turchia, Cipro e l’Ue; e fiammate belliche nel Caucaso meridionale tra azeri e armeni. C’è un fil rouge che tiene assieme i tasselli: la lotta senza quartiere tra Russi, Turchi, Cinesi e Statunitensi.

Non è una serie, ma la semplice lettura dei giornali internazionali, da Roma, passando per Atene, Ankara, Cipro, l’Azerbaijan, l’Armenia, fino ai mari d’Oriente. Guerre, religione, politica, tonnellate di idrocarburi e naturalmente tanti soldi.

L’Ue prova a farsi sotto, timidamente: “È l’Eurasia, bellezza”. Avvincente, no? Buona visione della rassegna stampa internazionale del servizio italiano di Euronews.

Altri post che potrebbero interessarti

Utilizzando il sito o continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi