Microalghe. Il nuovo supercibo? | Bloomberg

La coltivazione di microalghe ricche di nutrienti potrebbe offrire una soluzione sostenibile al problema di come nutrire la nostra popolazione in crescita?

Abbiamo una popolazione in costante crescita. Ciò significa che avremo bisogno di cibo dal 50 al 70% in più entro il 2050. Quindi, dove troveremo dal 50 al 70% in più di cibo in soli 30 anni? La natura sta già costruendo e sostenendo tutta la vita Terra. Non dobbiamo reinventare la ruota. Le calorie di cui abbiamo bisogno e che mangiamo e che stiamo prendendo dal cibo vengono dalla sabbia “.

Il punto di partenza per tutto il cibo sulla terra è la fotosintesi. La luce solare si combina con anidride carbonica e acqua nelle piante e forma ossigeno e glucosio. Questo zucchero è conservato in frutta e verdura. Una startup di Londra pensa che sfruttare la fotosintesi in piante microscopiche potrebbe aiutare in qualche modo a risolvere i nostri pianeti imminenti crisi alimentari.

Dobbiamo iniziare con la varietà di microalghe. Sono l’organismo fotosintetizzante a più rapida crescita su questo pianeta. Queste microscopiche piante contengono centinaia e centinaia di preziose molecole alimentari sane che possono essere estratte e utilizzate nel nostro cibo.”

Le microalghe non sono ancora presenti in molti menu, ma potrebbero essere i nuovi super alimenti. Ricco di vitamine antiossidanti e minerali, sostengono migliaia di miliardi di animali sul nostro pianeta. Arborea afferma che la sua tecnologia, la foglia bio solare, aiuta a coltivare questo cibo a ritmi raramente visti in natura.

La foglia solare di Arborea sembra simile a un pannello solare. Una tecnologia in grado di produrre e far crescere centinaia di piante microscopiche diverse per produrre centinaia di ingredienti diversi. Permette di coltivarle molto rapidamente, ma anche in modo molto efficiente, consumando quindi pochissima quantità di energia. Possiamo produrre molte proteine ​​in una superficie molto piccola, quindi immagina di poter produrre più proteine ​​per una superficie definita rispetto a qualsiasi altra fonte vegetale o animale su questo pianeta per ordini di grandezza Raccogliamo un po ‘di questo liquido, separiamo il liquido dalle microalghe, quindi lo asciugiamo e di solito è in forma di fiocco o in polvere, pronto per essere spedito ai produttori di alimenti in modo che possano utilizzarli in tutti i tipi di prodotti alimentari che vogliono “.

Arborea immagina che il loro cibo venga utilizzato come integratore o venduto da solo nei negozi. Esistono centinaia di migliaia di specie di microalghe, tutte con qualità, sapori e persino colori diversi, qualcosa che potrebbe essere interessante per i produttori di alimenti.

Quello che possiamo fare con questi ingredienti che estraiamo da queste microalghe è che possiamo utilizzarli per tutti i tipi di alimenti trasformati. Non sta solo sostituendo ingredienti alimentari sintetici o insostenibili, ma sta anche aggiungendo benefici per la salute, benefici per la salute attivi ai nostri prodotti trasformati Diciamo che abbiamo il nostro Boris Big Blue insieme a uno yogurt. Questo yogurt potrebbe contenere più antiossidanti di quelli che trovi in ​​una mela. Inizialmente il blu era associato a qualcosa di sintetico, qualcosa di insalubre. Giusto. Forse il blu diventerà il nuovo colore associato alla salute, perché no?

Il cibo in polvere di Arborea potrebbe non sembrare così appetitoso, ma la loro intenzione è sostanza sullo stile. Nutrire la nostra popolazione in crescita con le cose giuste in un modo migliore potrebbe migliorare le nostre possibilità di futura sicurezza alimentare.

Sono fermamente convinto che se noi umani potremo sfruttare la fotosintesi, allora avremo grandi possibilità di aiutare a risolvere i problemi che stiamo affrontando oggi e che affronteremo in futuro“.

Altri post che potrebbero interessarti

Utilizzando il sito o continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi