Fondi. 3 domande al gestore – Bilanciati/Multiasset | Arca Fondi SGR

Fondi bilanciati/multiasset. Da parecchio tempo sono una risposta alle esigenze di molti investitori, da quelli più raffinati ai semplici retailer. Scopriamo perché con Arca Fondi SGR.

**********************

Buongiorno, benvenuti al consueto appuntamento con “3 domande al gestore”. Oggi abbiamo il piacere di ospitare Matteo Campi. Responsabile Investimenti Alternative e MultiAsset di Arca Fondi SGR. Buongiorno Matteo.

Buongiorno.

Allora, siamo nel pieno ormai di questo 2020, un anno un po’ particolare perché mi sembra che stiamo prestando più attenzione a determinati eventi di geopolitica, se possiamo chiamarli, così in senso più allargato, che magari ai fondamentali dell’economia. Mi spiego con un esempio: in Europa abbiamo il tema della Brexit e della crescita della Germania. Oltreoceano arrivano le notizie sulla politica estera di Trump. Dall’altro lato del mondo invece arrivano notizie ben più preoccupanti sullo sviluppo dell’epidemia del Coronavirus. Quindi, ci sono questi eventi che stanno condizionando i mercati più che ancora i fondamentali dell’economia. Che tipo di indicazioni ci puoi dare su questo argomento?

Sì, grazie Claudio. Siamo molto d’accordo con questa interpretazione. Infatti, dal punto di vista macroeconomico, c’è un consensus molto forte tra gli economisti. Il 2020 sarà un anno con una crescita moderata, ma positiva. Niente recessione. E quindi uno scenario positivo per i mercati finanziari, in cui le banche centrali non rialzano i tassi, e la crescita è positiva, ma non troppo forte. Le preoccupazioni vengono dal lato politico, invece. Le elezioni in America, con una polarizzazione estrema delle posizioni dei candidati. La ricerca di un nuovo leader per la CDU in Germania. Le negoziazioni per la Brexit. Il Coronavirus. Che cosa succederà in Cina dal punto di vista economico? Tutte queste preoccupazioni politiche ci fanno pensare che è più dal lato politico che verranno le sorprese, che dal lato economico.

Partiamo un attimo dalla tua risposta. Ci hai parlato di elezioni USA, Germania, Coronavirus. Sono temi molto differenti, molto differenziati. Tu sei Responsabile della gestione dei portafogli dei fondi multiasset e bilanciati. Fondi che sono andati molto bene nel 2019, con delle performance molto interessanti. Che tipo di approccio state tenendo su questi portafogli in quest’anno, diciamo così, con questi problemi così differenti?

Chiaramente mai come in un anno come questo è importante la diversificazione. Infatti abbiamo rendimenti obbligazionari molto bassi. Le azioni, che hanno fatto già molto bene, per affrontare uno scenario così complicato dal punto di vista finanziario dobbiamo cercare di diversificare i portafogli al massimo. Per aumentare ancora il livello di diversificazione già raggiunto stiamo adottando, per la parte azionaria, anche un approccio tematico. Che, ad esempio nel 2019, ci ha aiutato molto per gli investimenti in miniere d’oro. Che stanno continuando a pagare anche nel 2020, quando le notizie sul coronavirus diventano più preoccupanti. E ci hanno aiutato anche per l’esposizione che avevamo all’auto elettrica, che è diventato un tema veramente di attualità all’inizio del 2020.

Matteo, dunque, approccio tematico. Io però con te vorrei un attimo bene affrontare il vero tema del 2020. Perché si sente molto parlare di sostenibilità. Si sente parlare di ambiente. Si sente parlare di governo societario; sono tutti temi che stanno portando qualcuno a definire questa come l’era della Green Economy. Vorrei che tu ci illustrassi quali sono le reali opportunità per gli investitori in questo ambito.

Grazie Claudio. Noi come Arca crediamo molto nell’approccio ESG. Infatti nel 2020 gestiremo un nuovo prodotto che si chiama Arca Opportunità Sostenibili 2025. Incentrato proprio sull’approccio ESG. L’approccio tematico sarà assolutamente presente anche in questo prodotto, e i temi oggetto di investimento saranno proprio quelli della Green Economy, della sostenibilità. Temi come l’acqua, come la nutrizione, come le risorse rinnovabili. Che sono proprio il cuore dell’approccio ESG. L’altra parte del portafoglio azionario sarà più tradizionale come approccio, ma sarà applicato il nostro modello di valutazione delle aziende, che dà un rating in termini di ESG a ciascuna singola azienda, per arrivare ad un portafoglio con un rating complessivo molto elevato.

Altri post che potrebbero interessarti

Utilizzando il sito o continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi