Dividendi consistenti e prevedibili nei titoli Multi-Industriali | Morningstar Inc.

Le azioni multi-industriali sono generalmente un rifugio sicuro per gli investitori che cercano dividendi costanti e prevedibili. Cinque azioni multi-industriali hanno pagato un dividendo crescente ogni anno per oltre 60 anni. Ne copriamo quattro in 3M, Dover, Emerson Electric e Parker Hannifin.

Ci sono diverse ragioni per questa costante dinamica di pagamento dei dividendi. In primo luogo, la maggior parte di questi cosiddetti aristocratici dei dividendi sono ampiamente diversificati in diversi mercati finali. Quindi un’azienda può avere un’esposizione a mercati finali deboli in qualsiasi momento, come quello aerospaziale e del petrolio. In genere, essi riducono al minimo anche la loro protezione dagli effetti negativi posizionandosi su mercati finali più stabili.

In secondo luogo, queste aziende vendono generalmente anche prodotti e servizi mission-critical in un contesto business-to-business, che probabilmente li posiziona meglio rispetto alle azioni rivolte ai consumatori per quando l’economia si riprenderà. Molte di queste aziende utilizzano una strategia a lama di rasoio, il che significa che costruiscono un’ampia base installata di attrezzature per guadagnare anni di maggiori ricavi di margine aftermarket, che possono durare diversi decenni nel futuro.

In terzo luogo, le azioni multisettoriali statunitensi che copriamo sono generalmente buone anche nella gestione del loro flusso di cassa. Molti di questi team di gestione possono prepararsi ad una flessione riducendo le scorte e incassando i crediti in modo più aggressivo, oltre ad estendere i debiti in una fase di flessione.

Infine, gli investimenti interni ad alto valore aggiunto in termini di crescita sono generalmente meno frequenti rispetto a quanto si potrebbe vedere in un’azienda tecnologica. Molte di queste società cercheranno di restituire il capitale agli azionisti sotto forma di dividendo. In realtà non ci siamo preoccupati che nessuna di queste società riduca il pagamento dei dividendi a causa della loro attuale pressione finanziaria. Quello che ci si potrebbe aspettare di vedere è la sospensione dei riacquisti di azioni in un periodo di crisi, dato l’ambiente incerto, riducendo il capex a livelli di manutenzione, così come aumenti minimi di un dividendo rispetto a quanto si potrebbe vedere durante i periodi di congiuntura favorevole.

Per quanto riguarda un nome individuale che ci piace, indichiamo gli investitori alla Eaton Corporation. Il titolo a 4 stelle è attualmente scambiato con uno sconto del 22% rispetto alla nostra stima del fair value. Dal punto di vista del rendimento totale in media nei prossimi cinque anni, pensiamo che gli investitori possano aspettarsi una crescita dell’EPS compresa tra il 9% e il 10%, insieme a quello che attualmente è un dividendo del 4% e ad alcuni riacquisti di azioni, tanto per cominciare. Ci piace il suo posizionamento nel mercato del settore elettrico, e pensiamo che sia un gioco intelligente sulla spesa per le infrastrutture industriali.

Pensiamo che al mercato manchino due punti chiave nella sua validazione. Uno, pensiamo che gli investitori non stiano creditando l’azienda con miglioramenti fondamentali, a scapito dei margini. E, secondo, siamo fiduciosi che l’affare e la vendita del suo business dell’idraulica a Danfoss si concluderà, e pensiamo che questo sia un catalizzatore nel titolo che manca al mercato, soprattutto perché si tratta di liquidità che Eaton può utilizzare per restituirla agli azionisti.

Altri post che potrebbero interessarti

Utilizzando il sito o continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi