Visco (Bankitalia): “La crescita rimane stentata”

Visco (Bankitalia): “La crescita rimane stentata”.

Crescita e profitti delle banche a fare da filo conduttore per gli interventi durante la 92° giornata mondiale del risparmio. Ripresa non interrotta, dice Visco, ma rimane stentata. Principale punto di debolezza sono gli investimenti. A pesare sulle prospettive economiche europee, per Padoan, c’è anche l’incertezza politica. Quest’ultima è chiaramente un freno ad investimenti e consumi. “elezioni e referendum non sono eventi nuovi, ma oggi vengono percepiti come eventi in grado di innescare eventi sistemici, come accaduto con Brexit“.

Visco ha comunque rassicurato sulla solidità complessiva del sistema bancario italiano. Occorre distinguere le diverse situazioni di difficoltà, e non c’è un allarme sulla stabilità dei piccoli istituti, quelli ancora direttamente vigilati da Bankitalia. Ha definito “esagerate” le critiche allo status delle banche italiane.

Anche sul fronte delle sofferenze bancarie, qualcosa si sta muovendo. La consistenza degli NPL ha iniziato a ridursi alla fine del 2015, e nella prima metà del 2016, quelli nuovi sono come nel 2008. Insomma, si intravede un po di luce in fondo al tunnel. Nel prossimo futuro, infatti, le banche potranno ripulire un consistente numero di questi crediti problematici.

[poll id=”3″]

Altri post che potrebbero interessarti