Investire vs. fare trading, qual è la differenza? | TD Ameritrade

Investire vs. fare trading, qual è la differenza? Sei un trader o un investitore? Beh, dipende da come vuoi approcciare il tempo, l’attività e il rischio. Scopri le differenze tra un investitore a lungo termine e un trader a breve termine, così potrai decidere cosa è meglio per te.

*************

Quando pensiamo alle persone che investono nel mercato azionario, generalmente ci vengono in mente due tipi: gli investitori e i trader.

L’immagine stereotipata di un trader potrebbe essere quella del frenetico floor trader, che urla ordini attraverso la fossa di negoziazione, con le maniche rimboccate. I trader generalmente comprano azioni con l’intento di venderle quando il prezzo raggiunge un punto particolare, di solito in un breve lasso di tempo, nella speranza di ottenere un rapido profitto.

D’altra parte, un investitore potrebbe essere il guru dai capelli bianchi che sa tutto di una società e si concentra sulla costruzione di un portafoglio che cresce nel tempo.

Gli investitori generalmente comprano azioni e le tengono con l’aspettativa che crescano di valore e allo scopo di generare un reddito attraverso i dividendi, che sono pagamenti regolari di profitti agli azionisti. In genere, non hanno intenzione di vendere le buone azioni, anche quando i tempi sono cattivi.

Ora, questi possono essere stereotipi estremi, ma rappresentano alcune differenze chiave tra i due tipi.

Ora potreste chiedervi: Sono un trader o un investitore? Quale dei due è meglio? Come faccio a saperlo?
Per rispondere equamente a queste domande, valutiamo i trader e gli investitori in un confronto alla pari. Questo può essere fatto suddividendo come i trader e gli investitori differiscono in tre modi principali: l’orizzonte temporale, l’attività e la gestione del rischio.

Anche se ci sono alcuni elementi comuni, i trader e gli investitori affrontano questi elementi in modo leggermente diverso. Per prima cosa, sezioniamo il modo in cui i trader guardano all’orizzonte temporale, all’attività e al rischio.

I trader tipicamente guardano al mercato come un luogo in cui cercare guadagni rapidi e a breve termine. Il loro obiettivo è quello di capire come entrare e uscire da un’operazione con il massimo dei profitti in modo da poter rifare tutto da capo. Questo atteggiamento di “rifare tutto da capo” porta tipicamente i trader ad avere un orizzonte temporale più breve per l’acquisto e la detenzione di azioni rispetto agli investitori.

In secondo luogo, i livelli di attività dei trader sono diversi. Attività significa fare trading, e un trader deve sapere quando entrare e uscire da un trade. Per molti trader, questo significa analizzare i grafici dei prezzi e altri segnali per sapere quando salire e scendere dalla corsa dei prezzi di un’azione. Leggere i grafici per sapere quando comprare e vendere un’azione è spesso chiamato analisi tecnica.

Infine, c’è il rischio. Quando si tratta di rischio, i trader spesso vedono il rischio alla luce della probabilità di successo di una particolare operazione. I trader spesso usano ordini stop-loss, o punti di uscita, e obiettivi di prezzo per creare operazioni che hanno un rischio definito, il che li aiuta a calcolare la probabilità di successo.

Ora che sapete come i trader affrontano il tempo, l’attività e il rischio, vediamo come fanno gli investitori.

Poiché gli investitori vogliono generare guadagni dall’apprezzamento dell’investimento e dai dividendi, il loro orizzonte temporale può essere considerevolmente più lungo di quello dei trader. Infatti, gli investitori possono semplicemente comprare un’azione e tenerla a tempo indeterminato, senza piani di vendita basati sul tempo.

Proprio come i trader, gli investitori hanno alcuni mezzi per determinare quando entrare in un investimento. Spesso, questa decisione si basa sulla salute generale di una società, che è determinata guardando il suo rapporto trimestrale sugli utili e i bilanci, i conti economici e i rapporti finanziari. Ma a differenza dei trader, gli investitori in genere non hanno un piano specifico per uscire dal titolo ad un prezzo particolare.

Per gli investitori, la gestione del rischio è una funzione della scelta dell’investimento corretto in primo luogo. Le fluttuazioni di prezzo sono semplicemente una parte accettabile della vita di un’azione. E se il prezzo delle azioni scende, gli investitori tendono a credere che risalirà nel lungo periodo.

La quantità di attività che gli investitori intraprendono è generalmente molto meno frequente di quella dei trader, e spesso si limita semplicemente ad aggiungere nuovi titoli ad un portafoglio nel tempo.

Se ti stai chiedendo: “Sono un trader o un investitore?”, non sei solo. Rispondiamo a questa domanda esplorando gli scenari “what if”.

Potresti essere un trader se ti piace l’idea di comprare e vendere azioni. Se compri in base ai movimenti di prezzo previsti. E se non hai alcun interesse reale nella società sottostante al di là del movimento del suo prezzo delle azioni.

D’altra parte, potresti essere un investitore se hai una forte convinzione sulle prospettive a lungo termine per la crescita di una società, o se sei a disagio a saltare dentro e fuori dal mercato sulla base delle variazioni di prezzo a breve termine.

Quindi, quale sei tu? Con il tempo, scoprirete che tendete a propendere per l’uno o l’altro, ma probabilmente avete alcuni elementi di entrambi i tipi. Potreste avere una grande parte del vostro portafoglio in investimenti a lungo termine in cui agite come un investitore, e potreste avere un’altra parte, probabilmente più piccola, del vostro portafoglio dedicata al trading attivo.

Quando si arriva al dunque, la risposta alla domanda “Trader o investitore?” può essere semplicemente: “Sì e sì”.

Altri post che potrebbero interessarti

Utilizzando il sito o continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi