Il Covid19 ha provocato un crollo di emissioni di CO2 | Euronews

Le emissioni globali di gas serra sono sulla buona strada per avere la maggiore diminuzione dalla Seconda Guerra Mondiale ad oggi.

Gli scienziati hanno scoperto che sono diminuite del 17% ad aprile a causa delle limitazioni imposte dal Covid-19. E potrebbero scendere del 7% rispetto ai livelli del 2019 entro la fine dell’anno se restano in vigore alcune restrizioni. Gli esperti dicono che la caduta è solo “una goccia nell’oceano” rispetto ad anni di danni climatici.

Così Glen Peters, Research Director presso il Center for International Climate Research: “La temperatura aumenta di circa 1 grado sopra i livelli preindustriali che vediamo ora a causa delle emissioni negli ultimi 100-200 anni. Solo ridurre le emissioni nell’arco di un anno, anche se si penserà che sarà una riduzione radicale, non farà molta differenza rispetto alla temperatura media o alla concentrazione atmosferica di CO2 che vediamo. Abbiamo bisogno di emissioni per scendere a zero”

La chiave per la riduzione delle emissioni è stata l’utilizzo delle automobili.

Ma gli esperti temono che quando le persone torneranno al lavoro, il loro uso aumenterà, portando a emissioni di CO2 più elevate rispetto a prima della crisi.

Stanno esortando i governi a assicurarsi che le questioni ambientali siano al centro dei piani di risanamento di Covid-19.

Continua Glen Peters Direttore della ricerca presso il Center for International Climate Research: “Alcune di quelle restrizioni che potremmo mantenere e che potrebbero effettivamente essere un vantaggio per alcuni di noi. Se lavoriamo da casa un po’ di più. Non dobbiamo viaggiare così lontano per andare a una conferenza internazionale, possiamo farlo da remoto quindi queste cose possono aiutare a ridurre le emissioni e non influenzeranno troppo la nostra vita; non vogliamo necessariamente avere delle restrizioni sul posto che significa che non possiamo visitare nostra nonna o prendere un caffè con i nostri amici”.

Gli esperti affermano che senza veri cambiamenti strutturali significa che ci sarà stato solo un anno di ritardo nel colpire gli ulteriori 1,8 gradi (1 grado Celsius) di riscaldamento che i leader del mondo stanno cercando di evitare.

Altri post che potrebbero interessarti

Utilizzando il sito o continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi