World Economic Forum | Il Centro per la rivoluzione industriale 4.0

Il World Economic Forum: impegnato a migliorare lo stato del mondo.

Il World Economic Forum è l’Organizzazione internazionale per la cooperazione pubblico-privato. Istituito nel 1971, il Forum coinvolge i leader del governo, delle imprese, del mondo accademico e della società civile per lavorare insieme per adempiere alla sua missione di migliorare lo stato del mondo. Riconoscendo che nessun singolo attore può affrontare da solo le questioni sistemiche, il Forum offre una piattaforma per tutti i settori della società per mobilitare e amplificare i loro sforzi per creare un impatto positivo a lungo termine.

La quarta rivoluzione industriale

La prima rivoluzione industriale introdusse l’uso della forza del vapore per meccanizzare la produzione. La seconda rivoluzione industriale ha visto una serie di invenzioni rivoluzionarie nel settore dei trasporti, delle telecomunicazioni e della produzione, compreso l’uso di energia elettrica per generare produzione di massa. La Terza rivoluzione industriale ha portato Internet e altre innovazioni tecnologiche, che hanno introdotto l’umanità nell’era digitale.

Oggi la società sta attraversando una quarta rivoluzione industriale, un’epoca in cui le scoperte scientifiche e tecnologiche stanno distruggendo le industrie, confondendo i confini geografici, sfidando i quadri normativi esistenti e persino ridefinendo il significato di essere umani. Tecnologie emergenti come intelligenza artificiale (AI), blockchain, droni e medicina di precisione stanno rapidamente cambiando le vite e trasformando le imprese e le società, inevitabilmente mettendo nuovi rischi e sollevando preoccupazioni etiche. In che modo la società può garantire che le sue politiche, norme e standard siano in grado di tenere il passo con queste tecnologie in rapida evoluzione?

Centro per la quarta rivoluzione industriale: hub globali per la collaborazione e l’impatto pubblico-privato

La visione del Centro per la quarta rivoluzione industriale è quella di contribuire a modellare lo sviluppo e l’applicazione di tecnologie emergenti, come l’intelligenza artificiale e la blockchain, a beneficio dell’umanità.

La missione della rete è di co-progettare, testare e perfezionare i protocolli di governance e i quadri di policy per massimizzare i benefici e minimizzare i rischi della scienza e della tecnologia avanzate. Per accelerare l’impatto e guidare il cambiamento, la rete riunisce governi, organizzazioni imprenditoriali, start-up dinamiche, società civile, mondo accademico e organizzazioni internazionali di tutto il mondo per lavorare insieme in nove aree tecnologiche emergenti.

La rete sviluppa, implementa e ridimensiona progetti pilota agili e centrati sull’uomo che possono essere adottati da decisori politici, legislatori e regolatori di tutto il mondo.

Con sede a San Francisco, il Centro per la quarta rete di rivoluzione industriale ha lanciato nuovi hub in Cina, India e Giappone nel 2018. Oltre a questi centri guidati dai forum, la rete sta istituendo centri affiliati in tutto il mondo gestiti e gestiti localmente da governi e / o istituzioni accademiche invitate. I governi ospitanti si impegnano a sostenere e promuovere lo sviluppo e l’implementazione di quadri pilota su argomenti allineati con i progetti lanciati dalla rete.

Le organizzazioni che collaborano con la rete possono inviare i borsisti a uno dei quattro hub principali o centri affiliati, creando così uno scambio continuo di informazioni e condivisione delle conoscenze attraverso la rete.

Portafogli della rete di tecnologie emergenti

Le sfide e le opportunità della quarta rivoluzione industriale hanno portata globale, hanno un impatto intersettoriale e richiedono una cooperazione tra più parti. Comprendendo che il mondo deve agire ora per garantire che le tecnologie emergenti aiutino – e non danneggino – il genere umano in futuro, il Centro per la quarta rete di rivoluzione industriale sta sperimentando nuovi approcci nei seguenti portafogli tecnologici:

  • Intelligenza artificiale e machine learning;
  • Mobilità urbana ed autonoma;
  • Blockchain e tecnologia di distribuzione;
  • Data policy;
  • Commercio digitale;
  • Lo spazio commerciale di domani ed i droni;
  • Quarta rivoluzione industriale per la Terra;
  • Internet delle Cose, Robotica e città intelligenti;
  • Medicina di precisione;

Questi portafogli tecnologici sono guidati da esperti di fama internazionale che lavorano a tempo pieno presso il Centro per la quarta sede della rete di rivoluzione industriale a San Francisco. Ciascuno di questi portafogli comprende diversi progetti incentrati su lacune politiche e di governance. Gli esperti collaborano con i colleghi del governo, delle imprese, della società civile e del mondo accademico per costruire quadri e protocolli politici creativi per governare le più importanti tecnologie emergenti che stanno guidando la trasformazione oggi.

Altri post che potrebbero interessarti