Criptovalute. Perchè piacciono così tanto agli svizzeri? | Financial Times

La Svizzera è stata a lungo un centro economico globale. Ora sta abbracciando il potenziale delle criptovalute e dei token digitali. L’anno scorso, quattro delle più grandi offerte di ICO (Initial Coin Offerings) – quando le start-up vendono i token agli investitori – sono state effettuate in Svizzera. Ma perché questo è un posto così popolare per i cripto-pionieri, e quali rischi pongono queste valute volatili?

Il background svizzero

Svizzera. Dove le strade del commercio si sono incrociate per secoli lungo le Alpi. Oggi, con i piedi saldamente nel XXi secolo, è divenuta un’attraente location per le criptovalute ed i token digitali. Zug, una piccola città lacustre poco fuori Zurigo, è dove è nata Ethereum, la seconda criptovaluta più importante, dopo Bitcoin. Quattro delle dieci più importanti ICO del 2017 sono avvenute proprio qui. Ed è proprio in queste occasioni che si consente agli investitori di mettere i propri soldi all’inizio dell’avventura di queste criptovalute.

Perché proprio in Svizzera?

Una delle ragioni è il sistema di tasse locali, che rende la Svizzera attraente per gli investitori ricchi; la tassa sulle società qui, infatti, è al 18%. Si rende cioè conveniente, a chi ha soldi, la ricerca del prossimo grosso affare. Un’altra motivazione è la competenza locale; in città come Zug ci sono parecchi specialisti IT, insieme ad una rete di avvocati e finanzieri specializzati in nuove tecnologie. Uno dei principali vantaggi è che i politici svizzeri hanno accolto i cripto-pionieri. Ciò contrasta con l’atteggiamento di altre nazioni e dei regolatori internazionali. Entrambi, infatti, hanno più volte gridato “al lupo” nei confronti delle criptovalute; per loro sono dei bidoni, delle frodi o delle minacce al sistema finanziario. La FINMA, il supervisore finanziario svizzero, ha istituito chiare linee guida per le ICO. Il gruppo di lavoro del governo, inoltre, ha in atto un ampio coinvolgimento in progetti per l’implementazione della blockchain, la tecnologia che sta alla base di ogni criptovaluta. Un grande sforzo è stato fatto, inoltre, per fermare i sistemi digitali anonimi utilizzati dai criminali o per il riciclaggio di denaro sporco.

Conclusioni

Un crash nel prezzo dei token può bruciare parecchi investitori; ma, se le criptovalute sono il futuro, la Svizzera sarà pronta.

Altri post che potrebbero interessarti

Utilizzando il sito o continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi