Conferenza stampa BCE dell’8 settembre 2016

Per chi se la fosse persa, la conferenza stampa di Mario Draghi dell’8 settembre 2016.

La Bce tiene il pallino della stabilità finanziaria e della fiducia dei mercati, ma per ora lascia le bocce ferme.

La banca centrale guidata da Mario Draghi ha infatti deciso di mantenere la politica economica dell’eurozona invariata su tutti i fronti.

Tassi invariati e quantitative easing (QE) fino al marzo 2017.

“Nella riunione odierna”, si legge nella nota diramata come di consueto prima della conferenza stampa del governatore Draghi, “il Consiglio direttivo della Bce ha deciso che i tassi di interesse sulle operazioni di rifinanziamento principali, sulle operazioni di rifinanziamento marginale e sui depositi presso la banca centrale rimarranno invariati rispettivamente allo 0,00%, allo 0,25% e al -0,40%”.

“Il Consiglio continua ad attendersi che i tassi di interesse di riferimento della Bce si mantengano su un livello pari o inferiore a quello attuale per un prolungato periodo di tempo e ben oltre l’orizzonte degli acquisti netti di attività”.

Il riferimento è al programma di QE, che attualmente prevede acquisti mensili di attività per 80 miliardi di euro sino alla fine di marzo 2017.

A tal proposito, la Bce ha confermato l’intenzione di condurre gli acquisti anche oltre quella data.

“Se necessario, e in ogni caso finché non riscontrerà un aggiustamento durevole dell’evoluzione dei prezzi, coerente con il proprio obiettivo di inflazione”.

Pur avendo lasciato formalmente spazio a una possibile – e quantomai probabile – estensione del QE, il consenso degli analisti si attendeva un’estensione del programma di riacquisto di azioni già da oggi.

Nella lunga conferenza stampa, Mario Draghi per due volte non ha risposto alle domande sulla possibilità’ di ricorrere a strumenti ulteriormente non convenzionali come l’ “helicopter money” e l’acquisto di azioni (“non abbiamo neanche discusso se discuterne”, ha risposto il governatore ai giornalisti)

Altri post che potrebbero interessarti